7 gennaio 2014, 11:51

2014 l`anno del turismo russo in Italia

2014 l`anno del turismo russo in Italia

Roma: la citta' italiana piu' visitata e piu' amata dal turista russo, non solo nel 2013 c'e' stato un buon aumento di presenze russe, nella nostra citta', ma il Presidente Putin, nell'ultimo incontro a Trieste con il Presidente del consiglio Letta, oltre che stipulare accordi economici, ha dichiarato: L'anno 2014 sara' l'anno del turismo russo in Italia.

Il legame Russia Italia, e specialmente Roma, ha origini centenarie, con la Granduchessa Walkonskaya, amante della poesia e dell'arte, riuniva nei suoi salotti romani dallo scrittore russo Gogol, che proprio a Roma scrisse la sua opera "anime morte", o il pittore Alexandr Ivanov, che passo' la maggior parte della sua carriera a Roma, dove venne ispirato per l'opera "l'apparizione di Cristo al popolo"ed anche Karl Brjullov, quando decise nel 1823 che l'Italia e Roma sarebbe diventata la sua seconda casa, dove mori'nel 1852 e si fece seppellire nel cuore di Roma al cimitero di testaccio, come vedete il legame ha radici lontane e forti, che ancora oggi si manifestano apertamente, il russo ama le belle cose, la buona cucina e l'ottima compagnia, lo ricorda Fyodor Bondarchuk di suo padre Sergey nell'interpretazione del sergente Nazukov, nel film "era una notte a Roma" di Rossellini e l'amicizia della sua famiglia con Fellini, infatti Fyodor Bondarchuk ha voluto presentare al festival del cinema di Roma, la sua grande opera cinematrografica Stalingrad, o i fratelli Ascold ed Edgard Zapashny di partecipare al festival internazionale dei circensi vicino a Roma.

Gli operatori del turismo sono impazienti ed entusiasti, dell'affermazione del Presidente Putin per l'anno 2014, l'amicizia fra i due popoli e' molto stretta, e' un contatto sincero, e sono quelli che andremo ad intervistare, le persone che entrano quotidianamente in contatto diretto con il turista, cioe' chi li coccola dal il loro arrivo alla loro partenza, per rendere la loro permanenza nella citta' eterna indimenticabile.

Sig. Stefano Rossetti proprietario del ristorante San Pietro:

- Approfitto per fare gli auguri di buon anno e un felice anno nuovo a tutta la Russia, abbiamo saputo che il Presidente Putin, ha firmato dei contratti economici con il nostro Presidente del consiglio Letta tra cui un contratto che riguarda il turismo, per questo siamo molto contenti, perche' per noi il turista russo rappresenta, un buonissimo cliente, sia per un fatto di educazione e di come si sono presentati e comportati nel nostro paese, e' un cliente che non bada a spese, ma sa' anche come spendere, cioe' non e' uno sprovveduto, noi siamo pronti ad accogliere nel migliore dei modi tutti i nostri clienti e in specialmodo il cliente russo e mettere a disposizione tutta la nostra conoscenza, come succede ormai da generazioni nel nostro locale.

- Lei, essendo proprietario di un ristorante ci dica un piatto preferito, un piatto tipico italiano.

- Piatti tipici italiani, cambiano molto a seconda delle regioni, la nostra regione il lazio, e Roma la nostra citta', offre molti piatti tipici e a me ne piacciono molti, e ne potrei dire diversi, quelli piu' richiesti sono carbonara, amatriciana, lasagne, cannelloni e come secondi, salti in bocca alla romana e tante altre specialita' sicuramente mangerete molto bene e vi aspettiamo.

- Lei sa' cucinare?

- Si, non proprio per grandi cucine, ma per pochi amici riesco, fino a dieci persone riesco benissimo.

- Una sua ricetta e del Caffe' San Pietro.

- Una ricetta fra le tante, e' la lasagna senza carne, proprio per le persone che non possono mangiarla, mettiamo funghi, besciamella ed e' una delle tante specialita' che offriamo noi.

Sig. Raffaella Rosetti proprietaria del Domus Artis:

- Buona sera sono Raffaella Rossetti e con la mia famiglia, siamo proprietari di diverse attivita' nel settore turistico e in special modo nella zona di San Pietro, e mi rivolgo a tutti i turisti russi che quotidianamente abbiamo l'onore di accogliere, nei nostri negozi, per fare gli auguri di Buon Natale e Buon Anno.

- Lei, che e' proprietaria di un'attivita', il turista russo che e' in vacanza freequenta il suo negozio? e se si, ci racconti qualcosa sulla frequenza dei russi nei suoi locali.

- Si, i turisti russi vengono molto volentieri nel nostro negozio anche se vendiamo anche articoli religiosi,perche' e' un negozio di livello internazionale e riesce a soddisfare i gusti di tutte le persone e in particolar modo i russi, i russi amano le belle cose, di gusto amano comprare l'oro i diamanti e mosaici che e' uno degli articoli piu' richiesti.

- Molti turisti russi hanno frequentato i suoi negozi l'anno scorso?

- Si, l'anno passato sono venuti molti turisti russi, e noi speriamo e ci aspettiamo che il prossimo anno questo numero di presenze sia incrementato, in vista anche degli accordi tra il nostro governo e quello russo e in vista di una collaborazione ancora piu' stretta e fare in modo che noi possiamo accoglierne ancora di piu' il turismo russo di cui siamo molto contenti e onorati che vengono a visitare l'Italia.

- Secondo lei e' molto importante promuovere il turismo russo in Italia e a Roma?

- Si,e' molto importante, perche' il popolo russo e' amante delle belle cose e noi per fortuna in Italia ne abbiamo molte, e quindi siamo in grado di soddisfare ogni richiesta del turista russo, a partire dalle belle strutture alberghiere, bei negozi come possiamo avere noi, il buon cibo, il buon vino, e il clima e' una cosa che aiuta molto, e loro alla fine della loro vacanza saranno sicuramente soddisfatti della loro vacanza in Italia.

Sig. Flavia Sigona guida turistica di Roma:

- Quest'anno in Russia e' stato dichiarato che sara' l'anno del turismo russo in Italia, i nostri clienti principalente vengono dalla Russia, e li voglio invitare nella nostra citta' e nella mia Roma e voglio augurare a tutti voi un felice anno nuovo e augurare tanta felicita', salute, amicizia e amore.

- Che cosa cosiglierebbe ai turisti russi di visitare per primo a Roma?

- Prima di tutto consiglierei, la parte antica della citta', il Colosseo, il Foro Romano, il Pantheon,, perche' e' l'eredita' piu' preziosa che abbiano lasciato gli antichi romani, in secondo luogo, senza la quale non si puo' lasciare Roma, e' la Citta' del Vaticano, la Basilica di San Pietro, e i Musei Vaticani, con la Cappella Sistina, con i bellissimi affreschi di Michelangelo, da non dimenticare di visitare i luoghi come Fontana di Trevi, Piazza Navona, Piazza di Spagna, e i quartieri di Trastevere.

Roma e' sempre stata famosa per la quantita' di musei che ospita, per poter dire di aver visitato Roma e' necessaria almeno una settimana, ma in ogni caso quello che riuscirete a visitare rimarra' sempre indelebile.

- Quali sono i monumenti che uniscono la storia della Russia all'Italia?

- Gia' nel XIX secolo i russi amavano e abitavano al centro della citta' ad esempio il grande scrittore Nikolaj Gogol che visse vicino piazza di Spagna, nella via Sistina a Roma e' vissuta anche Zinaida Wolkonskaia, nobildonna, con parente dicabrista, la sua dimora si affacciava sulla fontana di Trevi, ed sono solo alcune storie di interazione tra Italia e Russia.

- Di cosa deve diffidare un turista russo a Roma?

- Roma e' la capitale d'italia, e come tutte le grandi citta', ha le sue caratteristiche, anche se non e' considerata pericolosa, ma un turista deve stare attento alle borse e alle tasche, soprattutto in prossimita' dei monumenti, dove si possono trovare gli zingari, purtroppo, queste cose spiacevoli accadono in tutte le grandi citta', se poi al turista necessita, di una guida turistica, e' importante che sia una guida turistica professionale con licenza rilasciata dalla provincia, purtroppo abbiamo tante persone, che parlano malissimo il russo e che non sono russi ne italiani e credono di parlare russo e conoscere Roma, naturalmente questo non e' sufficente, la nostra citta' a quasi tremila anni di storia e per essere guida devi avere una formazione e le conoscenze necessarie.

  •  
    Condividere su