12:02 09 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
1 0 0
Seguici su

L'operazione è stata resa possibile dalle numerose intercettazioni ambientali e dai tanti riscontri delle attività illecite sul territorio.

Nel corso della notte la polizia di Messina ha eseguito decine di misure cautelari nei confronti degli appartenenti a due organizzazioni criminali di trafficanti di droga attive nel rione di Giostra, in passato teatro di una guerra tra i clan degli Arrigo e dei Bonanno per il controllo del territorio e del mercato degli stupefacenti. Lo riferisce il Giornale di Sicilia.

L'inchiesta, condotte dalla Squadra mobile diretta da Antonio Sfameni e coordinate dalla Dda guidata da Maurizio De Lucia, ha portato ad un maxiblitz che vede impegnati circa 350 uomini della Polizia di Stato.

L'operazione, che è stata denominata Market Place, ha permesso agli inquirenti di far luce su due organizzazioni criminali in grado di movimentare grosse quantità di droga, cocaina, marijuana, hashish e skunk, gestendo una capillare rete di distribuzione attraverso numerosi pusher attivi in città e provincia.

Fondamentali le intercettazioni telefoniche ed ambientali effettuate dalle forze dell'ordine, oltre alla verifica sulle immagini delle telecamere a circuito chiuso e anche i tanti riscontri dell'attività di spaccio, con oltre 1.000 episodi documentati, che hanno consentito di svelare l'operato degli spacciatori negli edifici delle case popolari di via Seminario Estivo.

 

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook