15:39 06 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
828
Seguici su

La donna aggredisce l'agente dopo aver invitato gli altri clienti a "ribellarsi" contro la "dittatura sanitaria" delle regole anti covid.

Calci e botte ad una poliziotta durante un normale controllo delle regole anti-Covid in un bar. E' successo sabato primo maggio in piazza Cavour a Vercelli quando l'agente è intervenuta assieme ai suoi colleghi per disperdere l'assembramento che si era formato davanti al locale. 

All'arrivo della polizia una cliente avrebbe iniziato ad urlare ed incitare gli altri avventori a ribellarsi contro le regole anti-contagio.

Dopo essere stata invitata a calmarsi, alla richiesta dei documenti la donna ha iniziato a inveire con insulti e a picchiare la poliziotta.

E' stata arrestata e processata per direttissima per i reati di violenza, resistenza minacce e lesioni nei confronti di un pubblico ufficiale. 

"Se l'è vista molto brutta", ha commentato in una nota Valter Mazzetti, segretario generale del sindacato di Polizia Fsp, che ha rilevato come gli atteggiamenti di "violenza diffusa, certamente resi ancor più arroganti da un vergognoso senso di impunità, sono ormai tanti e tali da rendere veramente un'impresa ardua finire la giornata senza grane, senza danni, senza incidenti di ogni genere".

La poliziotta è stata colpita ad uno zigomo e in ospedale le è stata data una settimana di prognosi. Il sindacato sottolinea l'inesistenza di una "risposta del sistema adeguata". "Nel nostro Paese aggredire gli appartenenti alle forze dell'ordine è praticamente ormai uno sport", afferma Mazzetti nel comunicato. 

I provvedimenti sono arrivati anche per il bar che dovrà restare chiuso per 5 giorni.

 

Tags:
Polizia, Coronavirus, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook