14:35 16 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
7353
Seguici su

A bordo del velivolo decollato dalla Florida un chilo di marijuana, farmaci vietati, armi e munizioni. Ritrovati persino due archi.

Ha viaggiato da solo sul suo jet privato dalla Florida sino alla Sicilia, ma all'arrivo all'aeroporto di Trapani-Birgi è stato fermato alla dogana e arrestato.

Patrick Joseph Horan, cittadino americano di 64 anni, nel suo velivolo personale trasportava sostanze stupefacenti e armi di diverso tipo che ha tentato di introdurre in Italia.

In seguito ad un controllo congiunto di polizia, Guardia di Finanza coordinato dall'Agenzia delle Dogane a bordo dell'aereo è stato rinvenuto circa un chilo di marijuana nascosto in due borracce, stando a quanto riporta Meridionews.

L'uomo trasportava inoltre alcuni farmaci vietati privi di trascrizione medica paragonabili a sostanze stupefacenti, due pistole calibro 38 con munizioni, una carabina e perfino due archi.

Horan risulterebbe socio al 51% dell'azienda agricola Pure Hearth City di Santa Ninfa, dove era diretto. E' stato tradotto nel carcere Pietro Cerulli di Trapani con l'accusa di introduzione nel territorio italiano di armi e sostanze stupefacenti.

Tags:
Guardia di Finanza, Sicilia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook