15:52 06 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
2121
Seguici su

Il terzo complice è stato in seguito arrestato dai carabinieri. La gioielleria era già stata vittima di furto nel 2015.

Assalto a una gioielleria in pieno centro di Grinzane Cavour, storico borgo della provincia di Cuneo, come riportato dall'ANSA.

Tre rapinatori a mano armata hanno fatto irruzione nel locale poco prima della chiusura della gioielleria Roggero, civico 71, nei pressi del municipio.

Il proprietario ha esploso alcuni colpi per difendersi, uccidendo due dei rapinatori e ferendo il terzo, che è riuscito a fuggire. Lo stesso, nella notte, si è presentato all'ospedale Santissima Annunziata di Savigliano per la ferita alla gamba riportata, ed è stato arrestato dai carabinieri. Per gli altri due complici, invece, non c'è stato nulla da fare, nonostante l'intervento tempestivo del 118. Un uomo era riverso appena fuori dal locale, l'altro all'angolo con una via laterale.

Il sindaco Gianfranco Garau si è precipitato sulla scena avvenuta non lontano da dove si trovava. "Stavamo preparando i lavori del Consiglio comunale, quando abbiamo sentito gli spari in strada. Mi sono spaventato e sono sceso a controllare", ha raccontato. "La situazione è ancora confusa. So solo che è stata presa di mira una famiglia onesta e per bene, ora sotto choc".

La stessa gioielleria era stata vittima di un'altra rapina il 22 maggio 2015, dove due banditi, uno travestito da donna, avevano aggredito e legato il proprietario, chiudendo in bagno la moglie e la figlia prima di fuggire con una refurtiva di circa 300 mila euro. Sono state proprio le due donne che hanno chiamato i soccorsi dopo essersi liberate. Al gioielliere occorsero diverse settimane per guarire.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook