14:48 16 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
130
Seguici su

Pitone con il mal di denti ritrovato in un boschetto e curato dai veterinari dell'Usl Toscana centro, ora verrà "assunto" dal nucleo Cites dei carabinieri.

Incontrare un pitone in un boschetto non dovrebbe essere usuale, ma lo sta diventando con la moda di comprare serpenti come animali d’affezione. Così è accaduto alle porte di Firenze, a Maiano nel comune di Fiesole, dove un passante ha notato un pitone subito segnalato ai Vigili del Fuoco e da questi dato in cura ai veterinari dell’Usl Toscana centro.

I veterinari hanno in seguito scoperto anche il motivo dell’abbandono, il pitone soffriva di mal di denti: probabilmente non faceva dormire i padroni la notte, ma impossibile i serpenti non si lamentano e non emettono versi.

​Fatto sta che l’Usl ha curato il pitone dal 16 marzo ad oggi, giorno della completa guarigione.

Ora il pitone troverà casa presso il centro di Scienze naturali del parco Galceti a Prato, ha detto il dottore Enrico Loretti in un comunicato stampa emesso dalla stessa Usl Toscana centro.

"Gli è stato curato un grave ascesso retromandibolare, che gli impediva una normale alimentazione", ha riferito il direttore della struttura fiorentina igiene urbana e veterinaria, il dottor Enrico Loretti.

Sir Bis, è il nuovo nome dato al pitone per la stretta somiglianza con il Sir Biss di Re Giovanni nel film Disney ‘Robin Hood’.

Il Nucleo Cites dei Carabinieri forestali, a cui sarà dato in custodia legale il pitone, non risaliti al titolare che ha abbandonato il pitone, un animale tutelato dalle leggi.

Tags:
Animali, serpente
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook