21:46 07 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
0 64
Seguici su

Leonardo ha rilevato una partecipazione del 25,1% della "società leader in Germania nell’elettronica per la difesa", con cui vanta già rapporti di partnership, tra cui la collaborazione sul programma Eurofighter Typhoon. Il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, ha definito "eccellente" l'operazione in direzione della cooperazione europea.

A seguito della finalizzazione dell’operazione, si precisa in una nota, Leonardo diventerà il maggior azionista di Hensoldt insieme a Kreditanstalt für Wiederaufbau (KfW), partecipata all'80% dalla Repubblica Federale Tedesca.

"Siamo entusiasti dell'investimento in Hensoldt come catalizzatore per la creazione di una collaborazione più stretta che rafforzerà ulteriormente le rispettive posizioni nel mercato dell'elettronica per la difesa previsto in crescita”, ha commentato Alessandro Profumo, amministratore Delegato di Leonardo.

"Questo investimento riflette anche la visione di lungo periodo riguardo all'importanza di costruire una cooperazione nell’industria europea dell’aerospazio e difesa e la determinazione di Leonardo di avere un ruolo attivo nel suo sviluppo”, ha aggiunto Profumo.

Da parte sua, l’ad di Hensoldt, Thomas Müller, ha rimarcato che "con questa operazione potremo contare su un secondo azionista di riferimento di lungo periodo nella nostra società e un potenziale partner strategico importante con cui collaboriamo già con successo su una serie di programmi”.  

Al perfezionamento dell'operazione, Leonardo proporrà due candidati da nominare come membri dell'Organismo di Vigilanza di Hensoldt. 

La finalizzazione dell’operazione è attesa nella seconda metà del 2021.

​Guerini: operazione eccellente

Il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, ha definito "molto positiva" l'acquisizione, sottolineando come vada nella "direzione della cooperazione europea".  

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook