14:56 06 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
650
Seguici su

Il governatore Vincenzo De Luca ha invitato il Commissario per l’emergenza Covid-19, il generale Francesco Figliuolo, a lasciare gli abiti militari, giudicandoli “inappropriati quando si hanno funzioni civili”.

Anche la Campania, come gran parte del paese, torna in zona gialla dal lunedì 26 aprile, grazie all’indice Rt a 0,92, alla bassa occupazione dei posti letto e alla campagna di vaccinazione, che oggi ha superato la soglia del milione di dosi somministrate.    

In vista dell’allentamento delle restrizioni, il governatore ha però ribadito il proprio timore per la riapertura generalizzata delle scuole, tanto da emettere un’ordinanza in cui ha chiesto ai dirigenti scolastici ad adottare “forme flessibili nell’organizzazione delle attività didattiche”, precisando che “non si va oltre il 50%” se non è garantito il rispetto del distanziamento minimo. Ed è tornato a contestare la linea del governo sull'acquisto dei vaccini. 

Governo "dorme in piedi"

"Il governo avrebbe dovuto fare una cosa che non fa, cioè approvvigionarsi di vaccini aggiuntivi", chiedendo ad Aifa di valutare altri vaccini, come Sputnik, perché “se non abbiamo quantitativi molto rilevanti di vaccini noi saremo sempre in difficoltà, ma il governo dorme in piedi", ha detto nella diretta settimanale su Facebook. 

Figliuolo "vada in giro per l'Italia in abiti civili"

Quindi il "consiglio" al generale Figliuolo "di andare in giro per l'Italia in abiti civili".

"Quando si hanno funzioni civili credo che sia inappropriato andare in giro con tuta mimetica, anfibi e cappello militare, non solo per un'appropriatezza di funzioni, ma perché questo rischia di determinare problemi delicati cioè rischia di scaricare questo comportamento sull'immagine delle forze armate la polemica politica, e questo è sbagliato. L'immagine dell'Esercito deve essere tenuta fuori dalle polemiche politiche".

Perché "quando si gestisce un piano di distribuzione diventano inevitabili i contrasti e le polemiche e non è accettabile che questo possa avere ricadute sull'immagine delle forze armate”.

Le reazioni su Figliuolo

Il leader di Azione, Carlo Calenda, ha subito commentato sui social le dichiarazioni di De Luca su Figliuolo. 

​Polemica inutile, lo stesso giudizio espresso dal vicepresidente del gruppo di Italia Viva alla Camera, Marco Di Maio:

​Il sottosegretario alla Difesa, Giorgio Mulè, di Forza Italia, ha sottolineato che "la divisa non si toglie":

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook