14:46 06 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
1 0 0
Seguici su

Al via la sperimentazione di un pass che permetterà di anticipare l'apertura al chiuso di ristoranti e bar agli immunizzati e negativi al Covid-19 di

La provincia autonoma di Bolzano accelera sulle riaperture con la sperimentazione del CoronaPass, un certificato che a partire da lunedì permetterà a persone immunizzate o negative al Covid-19 di pranza all'interno dei ristoranti prima che nel resto d'Italia. Lo ha riferito questa mattina in conferenza stampa governatore Arno Kompatscher.

Lo scorso martedì la giunta provinciale aveva annunciato maggiori aperture dal 26 aprile nei settori della ristorazione, della cultura e del tempo libero. Un'opportunità legata all'introduzione di un pass rilasciato a chi dimostra di essere guarito o vaccinato al Covid-19 o presenta un test negativo.   

"E' in corso un dialogo con Roma per evitarne l'impugnazione", ha affermato il presidente.

Oltre al "CoronaPass", la provincia ha messo in campo una serie di misure volte a controllare la diffusione dei contagi, come i test molecolari gratuiti su tutto il territorio con il progetto "Testiamoci" e i test salivari per lo screening nelle scuole.

Con queste misure e il buon andamento della campagna vaccini la Provincia di Bolzano "si conferma prudente e organizzata", ha evidenziato ancora Kompatscher.

"Con i test permanenti nelle scuole abbiamo dimostrato che riaprire non significa automaticamente un nuovo aumento dei contagi", ha ribadito.

Nel resto d'Italia il 26 aprile ristoranti e bar riapriranno a pranzo e a cena ma soltanto all'aperto, con una distanza dei tavoli ad un metro l'uno dall'altro. Il piano per le riaperture, inoltre, prevede una carta verde per gli spostamenti fra regioni di diverso colore sul modello del green pass europeo. 

Tags:
Coronavirus, Bolzano, Alto Adige
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook