21:07 14 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
7130
Seguici su

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, dove si assisterà via via a una serie di riaperture. Ciononostante rimane in vigore il coprifuoco. Green pass per gli spostamenti tra le Regioni di diverso colore.

Oggi sera è stato approvato dal Consiglio dei Ministri il nuovo decreto anti-Covid.

Ecco le nuove misure in vigore dal 26 aprile:

Le novità principali riguardano il ripristino delle zone gialle e l'arrivo del green pass per gli spostamenti tra le Regioni. 

In zona gialla e arancione permesse visite ad amici o parenti in una abitazione privata per un massimo di quattro persone.

Rimane il coprifuoco dalle 22 alle 5, anche nelle Regioni a più basso rischio.

Sempre in zona gialla, nelle Regioni che vi rientrano riapriranno i ristoranti a pranzo e cena ma solo all'aperto. Riaprono anche cinema, teatri, sale concerto, live club - con capienza al 50% (e comunque non oltre i 500 ingressi al chiuso e i 1000 all'aperto), posti a sedere preassegnati a distanza di un metro l’uno dall’altro. 

In merito allo sport, in zona gialla dal 26 aprile è consentito lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività, anche di contatto. Sempre in zona gialla, dal 15 maggio riaprono le piscine all’aperto, dal 1° giugno le palestre. Dal 1° aperta al pubblico la presenza a manifestazioni sportive professionistiche - con capienza del 25% rispetto alla massima autorizzata e comunque non superiore a 1000 spettatori per gli impianti all’aperto e 500 per quelli al chiuso.

Dal 1° luglio in zona gialla riaprono i centri termali e anche - se vogliono - i parchi tematici e di divertimento.

Nella zona di minor rischio dal 15 giugno riaprono le fiere, dal 1° luglio di nuovo possibili convegni e congressi.

Per ciò che concerne le scuole superiori, in zona rossa dovrà essere garantita la presenza dal 50% al 75%; in zona gialla e arancione dal 70% e fino al 100% della popolazione studentesca. Relativamente alle università, nelle zone gialle e arancioni didattica prioritariamente in presenza; in zona rossa si deve favorire la presenza degli studenti del primo anno.

In merito al green pass per gli spostamenti tra Regioni di colore diverso, questo sarà cartaceo o digitale e avrà una validità di sei mesi per i vaccinati (ai quali sarà rilasciato dalla struttura sanitaria dove hanno ricevuto le due dosi) e i guariti (ai quali sarà fornito dall'ospedale, dal medico di base o dal pediatra). Avrà invece una validità di 48 ore quello per le persone sottopostesi a test molecolare o antigenico, rilasciato da strutture sanitarie o farmacie.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook