20:44 14 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Lo scontro è avvenuto nell'agosto del 2020 in una densa zona abitativa tra affiliati ed esponenti di vertice di due clan mafiosi rivali a Catania.

Ordinanza per 14 persone emessa dal GIP eseguita dai Carabinieri del comando provinciale di Catania per gli indagati coinvolti in uno scontro tra clan mafiosi lo scorso 8 agosto 2020 a Librino, nella periferia di Catania.

Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di concorso in duplice omicidio, sei tentati omicidi e porto e detenzione illegale di armi da fuoco in luogo pubblico, con la maggior aggravante di avere agito per motivi abbietti e avvalendosi delle condizioni dell'associazione mafiosa per agevolare il proprio clan di appartenenza.

La sparatoria è avvenuta in una zona densamente abitata e molto frequentata, specialmente in estate, anche da molte donne e bambini. Gli esponenti e affiliati dei clan dei Cappello e dei 'Cursoti milanesi' si sono scontrati su almeno 14 autoveicoli, con due uomini rimasti uccisi e diversi feriti.

La DDA della Procura di Catania ha commentato la violenza dicendo che "l'esito poteva essere ben più nefasto se si considera che lo scontro a fuoco si è verificato di sera popoloso quartiere Librino, dove i residenti sono soliti trattenersi in strada fino a tardi".
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook