14:26 16 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
120
Seguici su

Il premier italiano Mario Draghi si è espresso contro la Super Lega, l'annuncio da parte di 12 club, tra cui Juventus, Milan e Inter, che secondo i piani dei fondatori andrà a sostituire la Champions.

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi ha dichiarato la posizione del governo riguardo al progetto della Super Lega.

"Il governo segue con attenzione il dibattito intorno al progetto della Superlega calcio e sostiene con determinazione le posizioni delle autorità calcistiche italiane ed europee per preservare le competizioni nazionali, i valori meritocratici e la funzione sociale dello sport", ha detto il premier, citato dall'Ansa. 

In precedenza anche il leader della Lega, Matteo Salvini, ha detto che gli non piace l'idea delle poche squadre di calcio che si fanno la Super Lega privilegiata. 

Inoltre il presidente dell'UEFA ha minacciato i giocatori che prenderanno parte a questa competizione di essere esclusi dai Mondiali ed Europei e di non poter essere convocati nelle nazionali.

Annuncio della Super League

Tra la mezzanotte di domenica 18 e lunedì 19 aprile, 12 grandi club hanno annunciato l'accordo per la creazione di una nuova competizione, la "Super League" (Super Lega). Tra le squadre firmatarie si trovano 6 club inglesi (Manchester United, Manchester City, Arsenal, Chelsea, Liverpool, Tottenham), 3 spagnoli (Real Madrid, Barcellona, Atletico Madrid) e 3 italiani (Juventus, Inter e Milan).

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook