10:32 18 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
1186
Seguici su

Blocchi sull'autostrada A1, i ristoratori chiedono a gran voce di poter riaprire le proprie attività economiche, sono esasperati e chiedono solo di lavorare.

Bloccata l’autostrada A1 all’uscita di Incisa (Firenze) in entrambe le direzioni per una protesta organizzata dai ristoratori.

"Siamo imprenditori e siamo stanchi di subire", qui c’è gente che “vorrebbe riaprire e tornare a lavorare, rispettando i protocolli di autogrill e mense”, lo dice all’Ansa il presidente di Tni Italia, Pasquale Naccari, movimento che si definisce apolitico e che da maggio 2020 riunisce il settore HORECA, ovvero della ristorazione e alberghiero.

Hanno bloccato l’Autostrada prima in direzione Sud e poi in tutte e due le direzioni.

Secondo Naccari, tenere chiuse le attività “è un disegno criminale per far saltare la spina dorsale delle partite Iva italiane”, perché, aggiunge:

“Non è vero che siamo evasori, perché noi siamo la dorsale dell’Italia”, insiste.

Esasperazione di ristoratori e automobilisti

E se da una parte vi è l’esasperazione dei ristoratori che non ne possono più e chiedono di riaprire, dall’altra gli automobilisti rispondono con altrettanta esasperazione e in un caso un manifestante che impediva ad un’auto di passare è stato investito. Questi ha riportato solo lievi contusioni ad una spalla, mentre l’automobilista che ha proseguito senza fermarsi, è stato in seguito intercettato da un’auto della polizia stradale ed identificato al casello di Barberino del Mugello (Firenze).

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook