01:44 08 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
Di
254
Seguici su

Il presidente e amministratore delegato di Pfizer rassicura sulle forniture dei vaccini e si dice pronto a consegnare all’Ue centinaia di milioni di dosi in più nei prossimi anni.

In un’intervista concessa a diversi media europei, tra cui il Corriere della Sera, Albert Bourla ritiene “realistico” un ritorno alla normalità in autunno, guardando a quanto accaduto in Israele, dove è stata vaccinata gran parte della popolazione.

“In Israele si vedono i veri effetti: quando vaccini una parte importante della popolazione, diventa possibile tornare quasi alla vita di prima”.

In un paio di mesi non ci saranno più problemi di forniture 

L’ad di Pfizer ha quindi rassicurato sulle forniture di vaccini, sottolineando che tutti i 27 Paesi dell’Unione europea “stanno ricevendo quanto richiesto".

"Le dosi arrivano con una precisione del 99,9%. Il problema è che l’Ue è grande e non tutti i fornitori sono riusciti a consegnare quanto promesso. Questo ha creato problemi. Ma ora stiamo tutti accelerando e credo che entro un paio di mesi non ci sarà più un problema di disponibilità”.

E nelle prossime settimane, ha aggiunto, saranno anche aumentate le forniture ai Paesi europei:

“In questo trimestre consegneremo oltre quattro volte di più di quanto abbiamo fatto nel primo trimestre: 250 milioni di dosi, dopo averne date 62 fino a marzo. E siamo in discussioni per fare di più”.  

Centinaia di milioni di dosi all'Ue nel 2022 e nel 2023

Bourla ha quindi annunciato che "Pfizer e BioNTech sono pronte a fornire all’Europa centinaia di milioni di dosi in più nel 2022 e 2023, fatte nella Ue”, confermando i negoziati in corso con la Commissione europea su contratti pluriennali e assicurando che "la nostra rete può produrre più di tre miliardi di dosi l’anno prossimo”.

Anche perché, a suo giudizio, "lo scenario più probabile è quello in cui arriviamo a una situazione endemica", ma che "sarà pienamente controllabile".

"Vogliamo essere dei partner nel lungo periodo delle autorità sanitarie di tutto il mondo nella lotta a questa pandemia”, ha rimarcato.
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook