13:16 16 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
0 80
Seguici su

Il sottufficiale Stefano Paternò è morto lo scorso 9 marzo nel catanese a soli 43 anni alcune ore dopo la somministrazione della prima dose del vaccino AstraZeneca.

La Procura di Siracusa ha disposto nuovi accertamenti tecnici irripetibili sul lotto del vaccino della casa farmaceutica anglo-svedese che venne iniettato al militare catanese Stefano Paternò poche ore prima di morire.

Gaetano Bono, il sostituto procuratore che cura l'inchiesta sulla morte del militare 43enne Stefano Paternò avvenuta poche ore dopo la somministrazione del vaccino di AstraZeneca, si è recato in Olanda a bordo di un aereo militare portando le fiale sequestrate del lotto del vaccino (Abv2856) che aveva ricevuto Paternò ed altri cinque lotti sotto sequestro preventivo. Il magistrato sarà a Bilthoven, la sede del National Institute for public health and environment, dove verranno eseguiti test irripetibili disposti dalla Procura.

"Ma ho scelto di fare le analisi anche di altri 5 lotti, quindi di sei lotti in tutto", ha affermato il Pm Gaetano Bono all'Adnkronos; questi lotti di AstraZeneca erano già stati analizzati dall'Aifa a seguito alla morte di altre persone che avevano ricevuto il vaccino.

Bono ha sottolineato che le analisi di laboratorio che servono non possono essere realizzate in Italia, per questo motivo la trasferta in Olanda è un passo obbligato.

"Avrei fatto volentieri queste analisi in Italia, quindi ho cercato di vedere chi poteva farle, ma questo tipo di analisi non si possono fare in Italia. L'unico laboratorio europeo ufficiale deputato a questa analisi e al controllo di ogni lotto è il Rivm, in Olanda. Un altro è in Gran Bretagna perché con la Brexit hanno tutte le loro istituzioni. Quindi, in Italia non c'è il metodo certificato per fare la stessa analisi".

Il sottufficiale Stefano Paternò è morto lo scorso 9 marzo nel catanese a soli 43 anni alcune ore dopo la somministrazione della prima dose del vaccino AstraZeneca. La moglie del militare ha sostenuto che il suo coniuge "stava benissimo" e non soffriva di patologie.

Al momento nell'ambito dell'indagine della Procura di Siracusa sono indagate 4 persone: il legale rappresentante di AstraZeneca Italia, un medico del 118, un medico e un infermiere dell’ospedale militare di Augusta dove è stato somministrato il vaccino.

Tags:
Olanda, Italia, Coronavirus, vaccino
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook