21:24 07 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
230
Seguici su

Nei giorni scorsi, il movimento di protesta IoApro era sceso in piazza a Roma contro le continuate restrizioni per i ristoratori di effettuare soltanto consegne a domicilio con la chiusura dei locali per le 22.

L'infettivologo Matteo Bassetti, direttore del reparto di Malattie Infettive dell'ospedale San Martino di Genova, ha nominato la possibilità della riapertura per ristoranti e bar già nel mese di maggio, come riporta Adnkronos.

Secondo Bassetti, che già in precedenza si era espresso contrario alle restrizioni da lockdown per paura del contagio, "i ristoranti devono riaprire con tutte le misure di sicurezza già a maggio e anche la sera".

"Siamo un paese dal clima caldo e con i distanziamenti e le misure di sicurezza si può fare", ha detto Bassetti sulla possibilità dei punti ristoro di organizzare pranzi e cene negli spazi aperti. "E' un segnale che va dato al Paese".

Secondo l'infettivologo, il metodo più efficace per contrastare la pandemia e al contempo riprendere le attività è "chiudere dove c’è una maggiore circolazione di varianti", con un costante monitoraggio della situazione zona per zona, poichè "invocare un nuovo lockdown nazionale non ha senso".

Le parole di Bassetti arrivano giusto in seguito alle proteste a Roma delle categorie italiane maggiormente colpite dalle restrizioni, quali piccoli imprenditori e partite Iva, ristoratori e proprietari di palestre e centri sportivi, scesi in piazza con il movimento IoApro per chiedere la prossima riapertura delle attività.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook