13:59 06 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
0 01
Seguici su

Il ministro Gelmini annuncia che già questa settimana si avrà il cronoprogramma sulle riaperture e che il Cts inserirà la variabile campagna vaccinale nella valutazione settimanale.

Questa settimana il governo definirà i tempi per le riaperture delle attività economiche, riaperture con cautela, ma si inizia. A dirlo è il ministro per gli Affari regionali, Mariastella Gelmini intervistata da La Repubblica.

“Credo che già questa settimana definiremo il cronoprogramma per le riaperture. Perché dobbiamo procedere. Con cautela, per evitare di commettere errori e dover richiudere, ma man mano che il tasso di contagio diminuisce e le vaccinazioni coprono i più fragili dobbiamo riaprire”, afferma il ministro Gelmini.

Poi annuncia che il Comitato tecnico-scientifico “inserirà il dato sulle vaccinazioni tra i criteri di valutazione per il passaggio delle regioni da un colore all’altro”.

Si lavora anche ai protocolli di sicurezza rinnovati per le attività produttive che dovranno riaprire.

Inoltre, “è allo studio il pass vaccinale, per il quale attendiamo entro giugno una disciplina europea”, spiega il ministro di Forza Italia.

2 giugno data simbolo delle riaperture

“Il 2 giugno potrebbe essere la data per le aperture generalizzate”, una data simbolo non scelta a caso.

Nel frattempo, però, il cronoprogramma anticipato dal ministro Gelmini prevede la riapertura delle fiere e dei grandi eventi internazionali, ma si va anche “verso una rapida riapertura degli esercizi commerciali”.

E poi tornerà la zona gialla, con le regioni che vi potranno transitare se “il tasso di contagio e quello di vaccinazioni lo consentiranno”.

In zona gialla, afferma ancora il ministro, “potrebbero riaprire i ristoranti con i tavoli esterni e bar, almeno a pranzo”.
Tags:
Economia, Politica Italiana
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook