23:38 12 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
0 11
Seguici su

Sorprese 40 persone a un enorme banchetto in Sardegna, poco prima del passaggio della Regione in zona rossa. Tra i partecipanti, anche funzionari, dirigenti e politici. Indignazione del presidente della Regione Solinas.

Un blitz della Guardia di finanza di pochi giorni fa ha sorpreso ben 40 persone a partecipare a un grande banchetto alla vigilia del passaggio della Regione da zona arancione a zona rossa.

L'evento, tenutosi in una struttura termale di Sardara, nel Sud della Sardegna, ha destato particolare scalpore vista la presenza di alcuni politici, dirigenti e funzionari della Regione, figure ritenute chiave nel dare l'esempio dei comportamenti corretti da seguire durante le restrizioni da coronavirus.

All'arrivo della Guarda di finanza nel ristorante dove si è tenuto l'evento, molti dei presenti sono riusciti a sfuggire alle forze dell'ordine grazie a uscite secondarie o di servizio. Soltanto 19 persone sono state identificate.

Forte è stata l'indignazione del presidente della Regione Christian Solinas che, secondo alcune fonti, ha duramente criticato l'accaduto soprattutto visto il rapido passaggio della Sardegna da unica regione bianca d'Italia a zona rossa nell'arco di solo poche settimane, con un duro regime restrittivo per contenere il contagio sull'isola che fino poco tempo fa aveva un numero di casi di Covid-19 sotto la media nazionale, meno di 50 infezioni ogni 100mila abitanti.

Christian Solinas
Christian Solinas

Solinas, sempre stando alle fonti, ha espresso l'intenzione di rimuovere i partecipanti del pranzo dai propri incarichi in Regione, in quanto l'accaduto, soprattutto nelle attuali condizioni, non è affatto accettabile.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook