10:28 18 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
102
Seguici su

Il primario infettivologo del San Martino di Genova ha inoltre espresso il suo placet all'ipotesi lanciata dal Cts nella campagna di vaccinazione di seguire il modello britannico, ritardando la seconda dose di richiamo per pensare di più "ai soggetti più deboli".

Ospite del programma "Domenica In" su Rai1, il noto infettivologo del San Martino di Genova Matteo Bassetti è intervenuto per esprimere il suo parere di esperto e uomo sul campo nella battaglia contro la pandemia di Covid.

Nel suo intervento ha rilanciato la proposta avanzata dal Comitato Tecnico-Scientifico nella campagna di vaccinazione per ritardare la seconda dose di richiamo nei soggetti a cui è stata somministrata la prima dose di siero anti-Covid.

"L'Italia può scegliere una strada che sia una via di mezzo, pensando soprattutto ai soggetti più deboli", ha affermato Bassetti, chiarendo che il richiamo potrebbe avvenire in tempistiche inferiori rispetto a quelle registrate nel Regno Unito.

Dopo aver ribadito l'efficacia e soprattutto la sicurezza del vaccino di AstraZeneca, in controtendenza col pensiero dei più Bassetti ha proposto al governo di puntare tutto sul siero anti-Covid della casa farmaceutica anglo-svedese, dal momento che per la crisi di fiducia risulta più reperibile, per poter accelerare la campagna di vaccinazione.

In particolare l'infettivologo propone di comprare in modo indipendente le dosi del siero di AstraZeneca.

Infine Bassetti ha invocato un maggior utilizzo degli anticorpi monoclonali come terapia di cura per i malati in forma sintomatica di Covid.

"Io non capisco perché in molte regioni non venga utilizzato l'anticorpo monoclonale", ha affermato, rilevando che nell'ospedale del capoluogo ligure ci sono stati grandi progressi con l'uso di questa terapia: "almeno 80 pazienti sono stati trattati in questa maniera".

Nei giorni scorso Bassetti era stato protagonista di una querelle con Paolo Brosio relativamente all'opportunità di vaccinare la madre centenaria del noto giornalista e conduttore televisivo. 

Tags:
vaccino, Coronavirus, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook