22:16 12 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
21111
Seguici su

Il movimento IoApro non è stato autorizzato a raggiungere piazza Montecitorio domani lunedì 12 aprile, perché già impegnata. Nei giorni scorsi si sono verificati tafferugli con feriti.

La Questura di Roma fa sapere attraverso un comunicato che Piazza Montecitorio non può essere concessa ai richiedenti del Movimento IoApro, perché è già stata concessa ad altra manifestazione.

Per questo motivo la manifestazione di IoApro di lunedì 12 aprile a Piazza Montecitorio, non è autorizzata fa sapere la Questura di Roma.

“A differenza di quanto affermato e diffuso sui social, si segnala che, con formale provvedimento redatto dalla Questura di Roma in data 9 aprile, la piazza di Montecitori è stata formalmente vietata per la giornata di domani (12 aprile, ndr) ai rappresentanti del movimento ‘IoApro’, in quanto è già concessa e, quindi occupata da un’altra manifestazione regolarmente preavvisata nei giorni precedenti, che si svolgerà nella stessa fascia oraria con la prevista partecipazione di 100 persone”, scrive la Questura.

Il movimento ‘IoApro’ afferma sui social che porteranno 20 mila persone davanti al Parlamento lunedì, e ritengono che sia eccessivo vietare tutte le piazze.

Intanto il movimento ‘IoApro’, suoi rappresentanti, saranno ospiti alle 14.30 a ‘Mezz’ora in più’ di Lucia Annunziata su Rai 3. Mentre alle ore 21.30 saranno in collegamento con ‘Non è l’Arena’ di Massimo Giletti su La7.

Il movimento ‘IoApro’ sulla loro pagina Facebook che conta 109 mila follower, scrivono: “Chiameremo a raccolta tutta l’Italia a Montecitorio”.

Il 6 aprile in tutta l'Italia si sono svolte manifestazioni contro le chiusure dovute alle misure anti-Covid governative.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook