23:53 12 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
170
Seguici su

Nuova ipotesi di reato per Domenico Arcuri sul caso delle mascherine cinesi giunte in Italia e ottenute attraverso intermediari che avrebbero speculato sui prezzi e mandato nel nostro Paese mascherine non idonee.

Secondo il quotidiano La Verità l’ex Commissario all’emergenza sanitaria, Domenico Arcuri, sarebbe stato iscritto nel registro degli indagati per appropriazione indebita, nell’ambito dell’inchiesta che sta gettando luce sulle maxi forniture di mascherine cinesi da 1,25 miliardi di euro di spesa a carico del contribuente.

Durante la prima fase della pandemia l’approvvigionamento delle mascherine poteva avvenire solo attraverso il canale cinese, l’Italia non aveva una industria in grado di produrre un alto quantitativo di mascherine per soddisfare le esigenze.

Così si fece ricorso alle mascherine cinesi come si è sempre fatto e come tutto il mondo ha fatto.

Domenico Arcuri

La magistratura indaga da nord a sud e vuol capire di più. Cosa vuole capire? Vuol comprendere se l'ex Commissario destituito da Draghi, Domenico Arcuri, sapeva che quelle mascherine erano in realtà non idonee, come sostiene la procura di Gorizia che 10 giorni fa ha fatto sequestrare le mascherine restanti e che erano state consegnate anche agli ospedali locali.

L’inchiesta principale è però condotta dalla Procura di Roma e in prima battuta ad Arcuri aveva contestato il solo reato di corruzione, per il quale è però stata richiesta l’archiviazione. Ora si aggiungerebbe anche il reato di peculato, nell’ambito dell’indagine sulle commissioni intascate dai mediatori che trattarono quelle mascherine.

Oltre al nome di Arcuri spunterebbe anche quello di Antonio Fabbrocini, vice del commissario all’epoca dei fatti, scrive ancora La Verità, per il quale si ipotizza il reato di appropriazione indebita.

Quel che però in tutta questa vicenda non appare chiaro è dove si configurerebbe materialmente l’appropriazione indebita, cioè quale denaro o bene della pubblica amministrazione, i pubblici ufficiali avrebbero intascato? I denari sono infatti stati spesi e le mascherine distribuite.

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook