19:00 17 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
4110
Seguici su

La scienziata ha citato studi esteri che confermano come sussista un maggior tasso di rischio negli spazi chiusi.

Un allentamento delle misure restrittive può essere possibile per gli ambienti aperti. Ad affermarlo con un post su Facebook è Antonella Viola, immunologa dell'università di Padova.

"Studi effettuati in Cina, in Irlanda e in varie altre parti del mondo dimostrano che il contagio da Sars-CoV-2 avviene in luoghi chiusi. Questi dati ci spingono a chiedere di allentare le misure all'aperto, ora che la bella stagione lo consente"

Tra le idee proposte dall'esperta c'è anche quella di permettere ai ristoranti di servire solo all'aperto, con tavoli ben distanziati, così come stimolare la partenza di corsi di fitness all'aria aperta.

"Da circa un anno ripeto che il contagio si verifica al chiuso e che all'aperto il rischio è così basso da poter essere considerato irrilevante. Un anno fa lo dicevo sulla base della logica (e degli studi pregressi ovviamente), mentre ora abbiamo i dati che ce lo confermano", conclude la scienziata nel suo messaggio.

Indice Rt in calo e 7 Regioni verso l'arancione

Gli ultimi rilevamenti a livello nazionale hanno denotato che l'indice Rt in Italia è sceso a 0,92, con l'incidenza su 100.000 abitanti, che è invece calata fino a 185. 

La scorsa settimana l'Rt era calato per la prima vola sotto la soglia psicologica dell'1, portandosi a quota 0,98.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook