19:09 18 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

E' attivo da oggi il servizio online per richiedere il bonus babysitter, l'annuncio arriva dall'Inps che ricorda il cambio di importi e di coloro che hanno diritto al bonus.

L'Inps ha annunciato l'apertura del servizio online per richiedere il bonus babysitting.

Secondo quanto affermato dall'istituzione, la domanda può essere inoltrata attraverso il sito internet www.inps.it, utilizzando il servizio online "Bonus servizi di babysitting", o tramite gli enti di Patronati, utilizzando i loro servizi gratuiti. Per il servizio online sarà necessario essere in possesso dello  SPID almeno di livello 2, Carta di identità elettronica (CIE), Carta nazionale dei servizi (CNS), oppure del PIN di tipo dispositivo rilasciato dall'Istituto.

Chi può richiedere il bonus

Possono richiedere il bonus i lavoratori autonomi iscritti all'Inps, quelli della Gestione separata e quelli del settore sanitario pubblico o privato accreditato (medici e infermieri inclusi ostetrici, tecnici di laboratorio biomedico, tecnici di radiologia medica, operatori sociosanitari e soccorritori del 118) per un importo fino a 100 euro a settimana in caso di figli minori di 14 anni in didattica a distanza o in quarantena.

  • Il bonus può essere richiesto anche dai lavoratori del comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico impiegati per le esigenze connesse all'emergenza epidemiologica da Covid19.
  • Il bonus può essere usato fino al 30 giugno 2021 e l'importo sarà erogato tramite il Libretto famiglia. In alternativa può essere erogato direttamente al richiedente per l'iscrizione dei figli ai centri estivi, ai servizi socio-educativi territoriali, ai centri con funzione educativa e ricreativa e ai servizi integrativi o innovativi per la prima infanzia.

A metà marzo, con il Decreto Legge numero 30 approvato dal Consiglio dei Ministri, sono state apportate delle modifiche al bonus babysitting con una nuova serie di aiuti a supporto dei genitori lavoratori.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook