19:06 22 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
5216
Seguici su

In un documento allegato alle nuove raccomandazioni ministeriali, la Cts dell'Aifa ha escluso la presenz di specifici fattori di rischio trombosi per il vaccino Astrazeneca, oltre che per i vaccini a base mRNA come Moderna e Pfizer.

La Commissione tecnico-scientifica dell'Aifa ha reso noto che al momento non è possibile individuare fattori di rischio specifici relativi agli episodi trombotici registrati in alcuni pazienti in seguito alla somministrazione del vaccino di AstraZeneca.

"Alla luce dei dati attualmente disponibili non è possibile esprimere raccomandazioni circa l’individuazione di specifici fattori di rischio, e nel contempo non sono identificabili trattamenti preventivi degli episodi trombotici", si legge nel documento allegato alla circolare del Ministero che aggiorna la raccomandazione sul vaccino.

Al contempo viene indicato che la Cts non ha identificato alcun genere di rischio neanche per quanto riguarda i vaccini Moderna e Pfizer, ambedue basati sull'mRNA.

"Al momento non sono stati identificati analoghi segnali di rischio per i vaccini a mRNA. Non è invece ancora possibile esprimere un giudizio in merito ad altri vaccini che utilizzano piattaforme vaccinali virali", conclude la nota.
Dosi del vaccino AstraZeneca
© Foto : CC-BY-NC-SA 3.0 IT / Ufficio Stampa Presidenza del Consiglio dei Ministri / Antonio Morlupi

La circolare ministeriale su AstraZeneca

Nelle scorse ore il Ministero della Salute ha diramato una circolare che di fatto aggiorna le raccomandazioni per quanto riguarda il vaccino di AstraZeneca.

Nel documento vengono ribadite le autorizzazioni all'uso per i soggetti di età superiore ai 18 anni e per coloro che sono in attesa di richiamo dopo aver ricevuto la prima dose di vaccino

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook