10:17 17 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
0 10
Seguici su

Gli inquirenti sono stati messi sulla pista giusta dall'acquisto di una delle armi da parte di un criminale.

I Carabinieri della compagnia di San Lorenzo hanno sequestrato un vero e proprio arsenale e ingenti quantitativi di droga in una casa di campagna di Borgo Nuovo.

A finire in manette sette persone, tra cui moglie e marito proprietari di casa, due figli e altri tre soggetti: per loro l'accusa è quella di porto abusivo di armi da fuoco, ricettazione e detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio in esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere firmata dal gip di Palermo su richiesta del procuratore aggiunto Ennio Petrigni e dei sostituti Alfredo Gagliardi e Luisa Campanile.

Tra le armi ritrovate un fucile semiautomatico Beretta e quattro pistole, oltre ad un'intera piantagione di marijuana coltivata con delle speciali lampade collegate abusivamente alla rete elettrica.

L'indagine che ha portato ai fermi è iniziata nel giugno del 2020, in piena pandemia, in seguito all'arresto di un bandito al quale erano state cedute alcune armi custodite nel casolare di campagna.

Gli accertamenti sull’arma hanno consentito agli inquirenti di accertarne la provenienza. Questa mattina il blitz, che ha portato alle perquisizioni e agli arresti e al sequestro delle armi e degli stupefacenti.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook