21:52 12 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
305
Seguici su

Casi di trombosi AstraZeneca, condotta l'autopsia anche sull'insegnate di Palermo Cinzia Pennino. Le prime informazioni confermano la trombosi, ma è presto per correlare al vaccino.

Eseguita l’autopsia sul corpo dell’insegnante Cinzia Pennino, 46 anni di Palermo. La donna aveva ricevuto la prima dose del vaccino AstraZeneca poco prima di finire in ospedale dove è morta per trombosi profonda ed estesa.

Durante l’accertamento erano presenti i medici legali Antonella Argo ed Elisabetta Orlando.

Le prime analisi confermerebbero l’insorgenza di una trombosi, tuttavia è presto per dire se vi sia stato un nesso causale tra la somministrazione della dose del vaccino AstraZeneca e la trombosi dell’insegnante. Lo riporta il Giornale di Sicilia.

La Procura di Palermo ha aperto un fascicolo conoscitivo dopo la segnalazione del caso da parte dell’ospedale.

Lavora al caso anche la Task Force regionale siciliana che indaga sui casi di decessi sospetti seguiti alle vaccinazioni contro la Covid-19. 

I funerali

I funerali di Cinzia Pennino si sono svolti pochi giorni fa presso l’istituto Don Bosco di Palermo dove la docente insegnava.

L’insegnante è stata salutata con affetto e calore, ed anche l’omelia è stata molto lunga e dedicata a Cinzia. I suoi alunni le hanno lasciato un mazzo di fiori sotto la foto e una carezza.

Profondo il dolore dei parenti e degli amici, per una persona sempre disponibile ad aiutare gli altri.

 

Tags:
vaccino, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook