02:48 20 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
Di
231
Seguici su

La sindaca, Virginia Raggi, annuncia sui social la creazione della linea 1 della rete tranviaria della Capitale. Ecco quale sarà il percorso della Termini-Vaticano-Aurelio.

Adeguare la mobilità capitolina a quella delle principali capitali europee. È l’obiettivo della sindaca di Roma, Virginia Raggi che a pochi mesi dalle elezioni annuncia l’avvio del progetto per la realizzazione della "Tva", la linea tranviaria che collegherà la stazione Termini con il quartiere Aurelio, passando per il centro di Roma e il Vaticano.

Un percorso su rotaia che, si legge sul sito del dipartimento Mobilità, si estenderà per oltre 8 chilometri lungo la direttrice “Termini-Vaticano-Aurelio”, e che sarà diviso in due tratte.

I mezzi che saranno acquistati dal Campidoglio per servire la nuova linea saranno 24 e potranno trasportare oltre 90mila passeggeri al giorno, con il passaggio di una vettura ogni tre minuti, secondo le stime dello stesso dipartimento.

"Sarà la linea 1 della rete tranviaria della Capitale: un itinerario di circa 8,4 km da Termini a San Pietro, e poi oltre, fino a raggiungere piazza Risorgimento e il quartiere Aurelio”, ha scritto la sindaca su Facebook.

“Abbiamo già presentato il progetto al ministero dei Trasporti così da ottenere i fondi necessari”, ha fatto sapere la Raggi annunciando l’acquisto di 24 tram.

Il piano è quello di estendere la rete tranviaria come accade già a "Berlino, Vienna o Budapest", rende noto la prima cittadina. Il progetto della Tva, in realtà, risale agli anni ’90, quando l’inquilino di Palazzo Senatorio era Francesco Rutelli, ed è stato aggiornato da Roma Servizi per la Mobilità e dal dipartimento per la Mobilità del Campidoglio.

L'idea è stata sottoposta anche al voto dei cittadini durante “la fase partecipativa del Piano urbano della mobilità sostenibile (Pums)”, con esito positivo.

Sul sito del dipartimento è stato annunciata la risoluzione dei “problemi tecnici e urbanistici più spigolosi” come “il passaggio sulla salita/discesa di via IV Novembre e l'alimentazione senza pali della rete aerea su parte del percorso”.

Non ci sarebbero più ostacoli per la fattibilità dell’opera, quindi, che potrebbe essere finanziata direttamente dal ministero delle Infrastrutture.

Tags:
Virginia Raggi, Tram
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook