10:19 14 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
Di
62515
Seguici su

Il leader della Lega ha incontrato il premier ungherese Viktor Orban e il premier polacco Mateusz Morawiecki, con cui ha condiviso l’esigenza di un “rinascimento europeo” per superare l’emergenza sanitaria ed economica. Orban ha definito di Salvini “il nostro eroe dell’immigrazione”.

Salvini, Orban e Morawiecki hanno condiviso "una nuova idea di Europa, fondata su temi concreti a partire dalle radici comuni, dalla salute, dal lavoro, dalla sicurezza e dal rinnovamento”, ha fatto sapere la Lega.

"Il vertice segna l’avvio di un percorso per dare una visione alternativa a quella di una Unione Europea burocratica e lontana dai cittadini. Ci saranno altri appuntamenti, coinvolgendo anche leader di altri partiti e di altri governi, oltre a esponenti della società civile a partire da imprenditori e intellettuali”. 

​Nella conferenza stampa tenuta al termine dell’incontro, Salvini ha detto che la giornata di oggi “rimarrà storica”, sottolineando che "dopo il dramma può esserci un rinascimento". 

“Siamo qui per costruire qualcosa di più duraturo in questa giornata che penso rimarrà storica”

Orban: "Salvini nostro eroe sull'immigrazione"

Da parte sua, Orban ha espresso apprezzamento a Salvini per la sua gestione del fenomeno migratorio, riferendo poi di totale accordo su tutti i temi discussi.

“Non è un segreto che chiamiamo Matteo Salvini ‘nostro eroe’ perché sull’immigrazione, quando qualcuno diceva che era impossibile fermare l’immigrazione clandestina, da ministro ha saputo arrestare l’immigrazione. Siamo grati per quello che ha fatto Salvini. E l’abbiamo sempre apprezzato”.

Anche Orban ha sottolineato quindi la necessità di un Rinascimento europeo, sottolineando che "ci sono milioni di cittadini senza rappresentanza politica, avendo il Ppe scelto di schierarsi cooperando con la sinistra".  

"Abbiamo parlato dei nostri valori e del nostro impegno atlantista. Rappresentiamo i valori della famiglia tradizionale e ci schieriamo contro il comunismo, contro l'antisemitismo, contro l'immigrazione illegale". 

Un nuovo incontro è previsto per maggio, ha precisato: "Dipenderà dalla pandemia, probabilmente ci vedremo a Varsavia e poi anche a Roma".

Matteo Salvini a Budapest con il premier ungherese Viktor Orbán e il premier polacco Mateusz Morawiecki.
© Foto : Facebook - Matteo Salvini
Matteo Salvini a Budapest con il premier ungherese Viktor Orbán e il premier polacco Mateusz Morawiecki.

Morawiecki: "Gettare le basi per una nuova Europa"

Anche il premier polacco ha sostenuto la necessità di “gettare le basi per una nuova Europa”.

"Mi piace molto l’idea di Matteo Salvini a proposito di Rinascimento europeo. Parliamo di valori per costruire il futuro”.
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook