22:48 11 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
410
Seguici su

L’ex presidente del Consiglio terrà oggi il suo primo discorso da leader in pectore del Movimento, presentando la propria piattaforma politica, ma soprattutto puntando a tranquillizzare gli eletti dopo che Beppe Grillo ha ribadito la validità del limite dei due mandati.

L’appuntamento per tutti gli eletti del M5S, dai parlamentari ai sindaci fino ai consiglieri comunali e regionali, per arrivare agli europarlamentari, è alle 21.30 sulla piattaforma Zoom. Da quanto fatto filtrare al Corriere della Sera, l’intervento di Conte servirà soprattutto a “tranquillizzare gli animi dei parlamentari” dopo che il garante e fondatore del Movimento ha ribadito che il vincolo dei due mandati “resta un pilastro”.

Ma il discorso di Conte sarà "sulla visione e i principi del nuovo M5S”, hanno sottolineato altre fonti a Il Fatto.

Secondo la Stampa, il cuore della proposta politica sarà incardinata nel concetto di transizione ecologica che dovrebbe entrare nello Statuto in un capitolo dedicato agli “obiettivi del partito per il 2050". E la collocazione politica resterà legata al campo progressista, a partire dalle prossime amministrative.

"Basta correnti"

Di sicuro l’ex premier chiederà di mettere fine alle guerre fratricide e al proliferare di correnti, che rischiano di rendere ingestibile il Movimento. E dopo il suo discorso dovrebbe aprirsi uno spazio per il dibattito, dove appaiono quindi inevitabili le domande sui due mandati così come sullo scontro in atto con Davide Casaleggio. Il presidente dell’associazione Rousseau ha infatti deciso di bloccare l’attività della piattaforma, usata per referendum interni e scelte politiche votate dalla base, in attesa del pagamento degli arretrati. 

Non è escluso, secondo quanto riportato dai giornali, che in collegamento ci possa essere anche Grillo.

Conte il leader più popolare

Conte continua ad essere il leader di cui gli italiani si fidano di più, nonostante non sia più capo dell'esecutivo. Stando all'ultimo sondaggio di Nando Pagnoncelli per la trasmissione DiMartedì, l'ex premier conta il 22% delle preferenze, seguito da Giorgia Meloni e Matteo Salvini con il 12%, e da Enrico Letta con il 10%. 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook