20:45 12 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
1 0 0
Seguici su

I dati in peggioramento relativi alla pressione su ospedali e terapie intensive emergono dalle ultime rilevazioni dell'Agenzia per i servizi sanitari (Agenas).

Continua ad aumentare la pressione ospedaliera esercitata dall'aumento dei contagi e dei ricoveri. In base alle rilevazioni di Agenas aggiornate a lunedì sera, i posti letto Covid in area non critica hanno raggiunto il 44% della capacità, in aumento di un punto.

Più preoccupante la situazione delle terapie intensive che hanno raggiunto il 41%, bel oltre 11 punti percentuali oltre la soglia critica fissata al 30% dal ministero della Salute. 

La pressione sulle rianimazioni non è omogenea sul territorio italiano: sono infatti 13 le regioni e province autonome che si allontanano dal livello critico.

  • La peggiore è la Lombardia con una pressione al 61%
  • Seguono le Marche al 60%
  • Ed il Piemonte al 58%. 
  • Le altre regioni al di sopra della soglia critica sono Emilia Romagna (52%), Provincia autonoma di Trento (51%), Friuli Venezia Giulia (49%), Puglia (44%), Umbria (43%), Toscana (42%), Lazio (40%), Molise (38%), Abruzzo (36%), Liguria (32%) mentre la Val d'Aosta è al 30%.

Tutte le altre regioni si trovano al di sotto di tale livello. 

Le rilevazioni di Agenas sono state sviluppate in base ai dati forniti dal Ministero della Salute sui posti letto al 29 marzo 2021 e dal bollettino giornaliero della Protezione Civile sul numero dei contagi in Italia. 

La situazione dei contagi 

Nelle ultime ventiquattro ore in Italia sono stati registrati 12.916 nuovi casi di coronavirus su 156.692 tamponi, tuttavia il tasso di positività sale all'8,2% aumentando di 1 punto percentuale rispetto a ieri, segnala il bollettino del ministero della Salute. Con gli ultimi dati, il bilancio dei casi di Covid dall'inizio dell'epidemia raggiunge quota 3.544.957.

I decessi per Covid segnalati sono stati 417, 120 in più del giorno prima. Dall'inizio dell'epidemia il coronavirus ha ucciso in Italia 108.350 persone. 

Tags:
Coronavirus, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook