04:58 16 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
101
Seguici su

Stretta del presidente della regione sugli spostamenti. L'ordinanza che impone lo stop anche ai residenti sarà in vigore da mercoledì sino a martedì 6 aprile.

Con un provvedimento che blinda la Pasqua per fermare la diffusione dei contagi in Liguria, il presidente della regione Giovanni Toti ha esteso il divieto di raggiungere le seconde case anche ai residenti. L'ordinanza, annunciata in conferenza stampa, sarà firmata martedì mattina ed entrerà in vigore dal 31 marzo sino al 6 aprile, includendo quindi il lunedì di Pasquetta.

Lo stop agli spostamenti interni riguarderà anche barche e roulotte adibite a seconde case, ubicate in comuni diversi da quello di residenza ed è finalizzato ad evitare assembramenti e scongiurare la circolazione del virus nella regione in zona rossa. 

"E' un provvedimento che mi spiace prendere, ma essendo zona rossa riteniamo di fare un danno limitato all'economia della Regione, provando così ad abbassare la curva dei contagi", ha precisato Toti. 

Il lockdown di Pasqua 

Da sabato prossimo l’Italia si tingerà interamente di rosso per tre giorni. Durante il lockdown di Pasqua saranno banditi pic-nic all’aperto, aperitivi e pranzi al ristorante.

Però sarà consentito, come per le festività natalizie, spostarsi una volta al giorno verso le abitazioni di amici e parenti.  

Gli spostamenti verso le seconde case per il solo nucleo convivente sono consentiti anche in zona arancione o rossa.

L’abitazione deve essere di proprietà o in affitto a lungo termine con contratto sottoscritto prima del 14 gennaio del 2021.

Tuttavia alcune regioni hanno scelto di limitare questa possibilità, come la Campania, che ha vietato gli spostamenti verso le seconde case da giovedì 18 marzo a lunedì 5 aprile, salvo per “motivi di urgenza o necessità”.

Tags:
Giovanni Toti, Coronavirus, Liguria, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook