00:59 17 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
514
Seguici su

Lotto vaccino anti-Covid AstraZeneca torna disponibile per la somministrazione dopo il sequestro preventivo fatto dalla procura di Biella. Più dosi disponibili per la campagna vaccinale.

Le 393 mila dosi del vaccino AstraZeneca appartenenti al lotto ABV5811 sono state dissequestrate dalla procura di Biella che ne aveva ordinato il sequestro a seguito della morte dell’insegnante di musica di Biella, Sandro Tognatti. L’uomo era morto 17 ore dopo la somministrazione della prima dose del vaccino anti-Covid AstraZeneca.

A rivelare la fonte l’Unità di crisi della Regione Piemonte, riporta l’agenzia di stampa Ansa.

La richiesta di sequestro eseguita su tutto il territorio nazionale dai NAS dei Carabinieri, era stata applicata in via precauzionale allo scopo di accertare le cause del decesso dell’insegnate di musica Biellese.

Sul corpo dell’uomo è stata eseguita un’autopsia volta a chiarire se la morte è stata una conseguenza della vaccinazione.

I numerosi casi sospetti

In Italia da un mese circa si sono moltiplicati i casi sospetti di trombosi che temporalmente si sono verificate dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca.

In nessun caso le autopsie hanno dimostrato un legame. Il vaccino AstraZeneca era stato sospeso in tutta Europa per alcuni giorni in attesa di un pronunciamento dell’Ema che poi è arrivato. Tuttavia Ema avrà un ulteriore approfondimento il 29 marzo con degli esperti di trombosi.

Nonostante ciò alcune nazioni hanno rinunciato alla somministrazione del farmaco, puntando solo su altri vaccini.

Tags:
vaccino, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook