18:28 22 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
2 0 0
Seguici su

Indagata coppia di coniugi che prestava denaro ad usura, la Guardai di Finanza di Napoli li intercetta grazie alla denuncia di due imprenditori.

Due coniugi sono indagati nel Napoletano per usura, nei loro confronti il comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato immobili e valori finanziari per un totale di circa 500 mila euro.

I sequestri sono avvenuti tra Roma ed Ercolano, su richiesta del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Napoli, al termine di una indagine scaturita da una verifica fiscale fatta ad un imprenditore dalla compagnia delle Fiamme Gialle di Portici (Napoli).

Durante il controllo effettuato dai finanzieri all’imprenditore di Portici, questi ha denunciato di aver ricevuto dei prestiti da persone che gli avevano poi chiesto interessi crescenti, fino a giungere al tasso usuraio del 400%.

I finanzieri hanno così fatto scattare le indagini nei confronti della coppia, scoprendo che anche un altro imprenditore, di Latina, era finito nelle grinfie della coppia di strozzini.

Attraverso gli assegni versati a garanzia dagli imprenditori, è stato possibile ricostruire il flusso finanziario e verificare che la coppia aveva chiesto agli imprenditori di pagare, per loro conto, i mutui di due immobili per i quali gli atti di compravendita sono risultati essere anche falsi.
Tags:
Guardia di Finanza
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook