09:54 23 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
Di
311
Seguici su

È quanto emerso da un webinar organizzato da AB Inbev in collaborazione con The Watcher Post. Secondo i dati del Global Drug Survey nel mondo il consumo di alcol con la pandemia è aumentato in media di 21 volte. Anche in Italia il consumo cresce ma di 11,7 punti, quasi la metà della media mondiale.

Tra gli strascichi negativi del Covid c’è anche l’aumento delle dipendenze come quella dal consumo di alcol.

Secondo i dati contenuti in un’analisi del Global Drug Survey nel mondo il consumo di alcol negli ultimi dodici mesi è aumentato in media di 21 volte, con picchi di 28 volte per gli under 25, soprattutto uomini.

L’Italia non fa eccezione, anche se l’aumento riscontrato nel nostro Paese è stato di 11,7 punti, quasi la metà della media mondiale.

Il tema è stato oggetto di un webinar sul consumo responsabile di alcol organizzato da AB Inbev, una delle più grandi aziende produttrici di birra, assieme al The Watcher Post.

Di fronte ai dati sul consumo di alcolici che si sono impennati la società, citata da Askanews, ha chiarito come le aziende debbano essere “parte della soluzione e non del problema: vogliamo essere promotori di uno stile di vita responsabile e consapevole” attraverso la promozione della qualità e non della quantità.

Secondo Marino Niola, Professore di Antropologia della Contemporaneità all’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli, intervenuto al webinar, infatti, il “bere responsabile” è una caratteristica dei popoli fin dalla notte dei tempi. Non solo per quanto riguarda il vino, ma anche la birra, nella Penisola, si è sempre caratterizzata come “bevanda sociale, di amicizia e di apertura all’altro”.

Un concetto, questo, da riaffermare anche di fronte ai dati del 2020 che parlano di un incremento delle vendite di alcolici del 180 per cento nei primi sei mesi dell’anno e di addirittura il 425 per cento per le enoteche online.

Secondo gli esperti, come Gianni Testino, presidente della Società Italiana di alcologia, intervistato lo scorso gennaio dalle Iene, il consumo di alcol è aumentato “in maniera preoccupante” con l’avvento della pandemia, con “il 63 per cento degli italiani che bevono in modo rischioso ha aumentato il consumo con possibilità di evolvere verso la dipendenza”.

Correlati:

Un bicchiere di vino al giorno? Le conseguenze dell'alcol sulla salute
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook