09:40 14 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
152
Seguici su

Il generale Figliuolo in visita nella città di Messina dove si prepara uno degli hub vaccinali della Sicilia, in vista dell'accelerazione della campagna vaccinale prevista per aprile.

Il Commissario all’emergenza sanitaria e responsabile della campagna vaccinale contro il Coronavirus, generale Francesco Paolo Figliuolo, ha visitato il nuovo hub in costruzione a Messina e da lì ha annunciato che sono in arrivo 2,8 milioni di dosi di vaccino.

La prossima settimana, che va dal 29 marzo al 3 aprile, “arriveranno oltre un milione di dosi Pfizer, oltre 500 mila dosi Moderna e oltre 1,3 milioni di AstraZeneca”, ha affermato il generale Francesco Paolo Figliuolo, aggiungendo che “questo è il preludio ad aprile per avere nel mese un massiccio afflusso di dosi che permettono di utilizzare gli hub che stiamo andando a realizzare”.

Il generale si è detto soddisfatto anche della media giornaliera di vaccinazioni, che a livello nazionale si aggira sulle 240 mila dosi al giorno.

Per quanto riguarda la Sicilia nello specifico, il generale ha ricordato che si stanno “facendo 20 mila vaccinazioni al giorno e siamo nel pieno target della campagna vaccinale. Chiaro che dobbiamo raddoppiare e arrivare intorno alle 50 mila dosi”, ma è per questo che nella regione sono impegnati Esercito italiano, Protezione civile, Regione e l’Azienda sanitaria per creare degli hub vaccinali.

A Messina l’hub sta nascendo al PalaRescifina e sarà reso fruibile alla cittadinanza dopo Pasqua.

Il generale ha detto che servono “cose pratiche” per “migliorare insieme”, quel che è necessario è “la concordia”.

Situazione della campagna vaccinale

Secondo il Report nazionale sulla campagna vaccinale contro il coronavirus, in Italia sono state somministrate 9.017.095 dosi di vaccini contro la Covid-19.

Il totale dei vaccinati con prima e seconda dose sono 2.862.386. Le donne a cui è stata somministrata almeno una dose vaccinate sono ben oltre la metà del totale.

La fascia di età 80-89 anni è quella con il maggior numero di somministrazioni, segue la fascia 50-59 anni.

Per quanto riguarda le categorie sociali, sono gli operatori sanitari e sociosanitari quelli a cui è stato somministrato il maggior numero di dosi del vaccino, seguito dal personale scolastico.

La distribuzione dei vaccini per fornitore (quelli effettivamente consegnati) è così composta:

  • Pfizer/BioNTech: 7.668.180;
  • Moderna: 826.600;
  • AstraZeneca: 2.474.000;
  • J&J: 0.
Tags:
Coronavirus, vaccino
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook