00:32 11 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
0 12
Seguici su

La prossima estate potremo viverla più tranquilli e serena con il potenziamento della campagna vaccinale e continuando a tenere alcune misure di sicurezza.

Appena un assaggio di Primavera, dopo la neve caduta il giorno dell’equinozio, ma già si pensa all’estate 2021, e così dopo il ministro del Turismo e l’endorsment a questi del presidente del Consiglio Mario Draghi, anche il direttore generale della Prevenzione presso il Ministero della Salute, Gianni Rezza, parla di come sarà la seconda estate italiana al tempo della pandemia.

“Mantenendo le misure e rafforzando la campagna vaccinale penso si possa arrivare a proficui miglioramenti per trascorrere un’estate serena; non elimineremo il virus ma si spera in un’estate serena”, ha detto durante la conferenza stampa al termine della riunione della Cabina di regia settimanale a cui ha partecipato anche il presidente del Consiglio.

L’inversione di tendenza

Rezza ha affermato che c’è una prima inversione di tendenza, come effetto delle misure di contenimento prese nelle settimane passate.

Lo scienziato considera positivi i dati “se si pensa che stiamo contenendo una epidemia che è dovuta principalmente ad una variante, quella” inglese.

Le terapie intensive restano però occupate sopra la soglia di attenzione e il numero di decessi resta insopportabilmente alto, tuttavia “questo era atteso perché si sono accumulati molti casi nelle settimane scorse”.

Ecco perché dopo il 6 di aprile la zona gialla non tornerà e le regioni potranno muoversi tra l’arancione e il rosso soltanto.

Tags:
estate, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook