23:08 10 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
Di
0 22
Seguici su

Al Bagno Tiki Ventisei Rimini, uno degli stabilimenti storici della Romagna, si spera di riprendere l'attività prima rispetto allo scorso anno, anche se la situazione Covid al momento appare la stessa.

La nuova ordinanza balneare della Regione Emilia Romagna è stata presentata dall’assessore Andrea Corsini agli operatori e il testo ufficiale è atteso a giorni.

Ma di fatto “ricalca quello dello scorso anno, e va bene, perché bene o male la situazione è la stessa”, ha detto a Sputnik Italia Fabrizio Pagliarani, uno dei titolari dello stabilimento Tik Ventisei Rimini. 

Ancora non si parla di aperture, ma di distanze, ha precisato: “Siamo ancora in una situazione in cui non sappiamo ancora quando ci sarà l’apertura, speriamo il prima possibile, per cui parliamo delle distanze”.  

Confermate le norme dello scorso anno

Confermate quindi le norme già sperimentate la scorsa stagione, a partire dai distanziamenti tra ombrelloni:

  • 18 metri quadri di superficie a ombrellone, come nel 2020
  • distanza interpersonale sulle spiagge di almeno un metro
  • le spiagge libere saranno a numero chiuso, per evitare assembramenti, con i turisti accompagnati da hostess e steward, che avranno il compito di presidiare gli ingressi.
  • Via libera ai giochi gonfiabili solo se i bimbi potranno stare ad almeno un metro di distanza tra loro, con sorveglianza affidata ai genitori o alle tate.
  • Due metri invece per le attività sportive, dai racchettoni al padel, al beach volley.

"Magari si riaprisse domani, vorrebbe dire che stiamo tutti bene"

“L’anno scorso abbiamo aperto il 29 maggio. Quest'anno spererei prima", è l'auspicio di Pagliarani, consapevole però che "si discute ancora di zone rossa, gialla, terza ondata, quarta ondata".

"Io vorrei che si riaprisse domani, perché vorrebbe dire che stiamo tutti bene” - conclude il bagnino.
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook