04:24 15 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
1 0 0
Seguici su

Al centro delle proteste la volontà di tornare al lavoro e superare le restrizioni imposte dalla collocazione del capoluogo piemontese in zona rossa.

I venditori ambulanti di Porta Palazzo, il mercato più grande d'Europa sito a Torino, si sono resi protagonisti di una manifestazione di protesta contro la loro impossibilità a lavorare a causa delle norme della zona rossa.

I dimostranti, riunitisi durante la primissima mattinata, si sono incatenati proprio nel punto dove sono soliti montare i loro banchi:

"Devono farci lavorare, perché stiamo morendo di fame", è l'appello di Giancarlo Nardozzi, presidente nazionale del sindacato Goia, Gruppo Organizzato di Imprese Autonome, che già ieri mattina aveva manifestato davanti alla Prefettura di Torino.

Gli autori delle proteste hanno ribadito la propria volontà di "tornare a lavorare" e hanno esortato il governo a "fare qualcosa" per risolvere una situazione che viene ritenuta insostenibile.

2,7 milioni a rischio default

Con l'arrivo della fine di giugno e la scadenza delle moratorie su quasi 300 miliardi di euro di prestiti bancari, 2,7 milioni di imprese e famiglie italiane potrebbero trovarsi sull'orlo del fallimento.

A lanciare l'allarme nella giornata di ieri è stata la Fabi (Federazione Autonoma Bancari Italiani), che precisa come tale circostanza si verrebbe a determinare in base alle nuove norme dell'Eba (Autorità bancaria europea).

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook