21:48 11 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
223
Seguici su

A dispetto della pandemia nel 2020 il prezzo delle abitazioni è aumentato dell'1,9% rispetto all'anno precedente, ma è in calo del 15% rispetto ai dati del 2010. Questi i risultati delle stime preliminari pubblicate da Istat.

Secondo le stime preliminari dell'Istat, nel quarto trimestre 2020 l’indice dei prezzi delle abitazioni (IPAB) acquistate dalle famiglie, per fini abitativi o per investimento, aumenta dello 0,3% rispetto al trimestre precedente e dell’1,6% nei confronti dello stesso periodo del 2019.

"L’aumento tendenziale dell’IPAB si deve sia ai prezzi delle abitazioni nuove che crescono dell’1,7%, in rallentamento rispetto al trimestre precedente, sia ai prezzi delle abitazioni esistenti che aumentano dell’1,4%. Questi andamenti si manifestano in un contesto di crescita vivace dei volumi di compravendita (+8,8% l’incremento tendenziale registrato dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate per il settore residenziale per il quarto trimestre 2020)" si legge nel comunicato di Istat.

Media aumento dei prezzi: +1,9% nel 2020, -15% rispetto al 2010

Istat ha rilevato che in media nel 2020, nonostante la pandemia, i prezzi delle abitazioni aumentano dell’1,9% con i prezzi delle abitazioni nuove che fanno registrare un +2,1% e quelli delle abitazioni esistenti che crescono dell’1,9%. Rispetto alle medie del 2010, primo anno per il quale è disponibile la serie storica dell’IPAB, il prezzo è sceso del 15%.

​Il tasso di variazione acquisito dell’IPAB per il 2021 è pari a -0,3% (-0,6% per le abitazioni esistenti e +0,8% per le abitazioni nuove).

Crescita prezzi delle abitazioni: maggiore al Sud e nelle isole

Secondo le stime di Istat, nel quarto trimestre la crescita dei prezzi delle abitazioni su base annua è principalmente trainata dal Sud e dalle Isole dove si registra un +3%, mentre nel Nord-Ovest e nel Nord-Est si registra rispettivamente un +1,7% e +1,8% e al Centro solo un + 0,2%.

Per quanto riguarda le città, a Milano i prezzi delle abitazioni aumentano, su base annua, del 7,4% confermando una crescita già presente nel trimestre precedente, mentre a Torino e Roma i prezzi sono in calo.

Continua quindi l'aumento di prezzi già visto in un precedente rapporto di Istat di settembre 2020, dove i dati rivelavano che nel II trimestre i prezzi erano aumentati del 3,1%, mentre le compravendite sono crollate del 27,2%.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook