00:08 11 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
0 01
Seguici su

Dopo il recente cambio delle zone regionali nelle diverse fasce, e la sparizione della zona bianca, ecco le nuove regole a cui i genitori separati dovranno prestare attenzione durante la Settimana Santa.

Il nuovo decreto legge in vigore da lunedì 22 marzo fino a dopo Pasquetta sancisce la transizione nelle zone arancione e rossa di diverse regioni italiane. La Sardegna passa dalla zona bianca direttamente in arancione, e sul territorio italiano al momento non ci sono regioni in zona gialla.

Gli spostamenti tra comuni e regioni sono stati modificati in accordo. Come da ordinanze precedenti, in zona arancione e rossa non è consentito recarsi fuori dal proprio comune se non per comprovate esigenze lavorative, di salute e necessità, restrizioni estese e rafforzate anche ai giorni dal 3 al 5 aprile per il Sabato Santo, Pasqua e Lunedì dell’Angelo.

Tra i comprovati motivi di spostamento vi sono i permessi per i genitori separati e divorziati di visitare i figli anche in regioni diverse, indipendentemente dal colore, in concomitanza del diritto dei minori a mantenere rapporti significativi con il genitore con cui non abitano.

È stato caldamente raccomandato di non abusare di tale possibilità per effettuare spostamenti extra e non necessari, nel rispetto delle normative di prevenzione contro la diffusione del virus.

Inoltre, tra le limitazioni per spostamenti legati alle visite ai figli non conviventi, vi è l'obbligo di effettuare la visita viaggiando per il tragitto più breve. Il passaggio da zone non necessarie al raggiungimento di una delle abitazioni comporterà una multa.

Inoltre, le restrizioni sanitarie prevedono l'obbligo di osservare la quarantena in caso di contatto con persone positive o sviluppo di sintomi, sia per i figli che per i genitori, che dovranno rinunciare alla visita fino al termine dei giorni previsti per l'isolamento.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook