03:30 20 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
Di
180
Seguici su

Si fermano per la prima volta i lavoratori di tutta la filiera italiana del colosso delle vendite online per chiedere migliori condizioni di lavoro per gli addetti ai magazzini e per i corrieri.

"Per un giorno, ci vogliamo fermare, ci dobbiamo fermare", hanno scritto i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti in un appello lanciato ai cittadini, perché dimostrino “attenzione e solidarietà” a "un esercito composto da circa 40mila lavoratori e lavoratrici che non si ferma mai" e “che, mai come in questo ultimo anno, ci hanno permesso di ricevere nelle nostre case ogni tipologia di merce in piena comodità”.

I sindacati spiegano che "i driver che consegnano materialmente la merce arrivano a fare anche 44 ore di lavoro settimanale e molto spesso per l'intero mese, inseguendo le indicazioni di un algoritmo che non conosce né le norme di regolazione dei tempi di vita e di lavoro né tantomeno quelli del traffico delle nostre città".

"Si toccano punte di 180, 200 pacchi consegnati al giorno", mentre nei magazzini “si lavora 8 ore e mezza con una pausa pranzo di mezz'ora". 

Sciopero dopo la rottura della trattativa sul contratto

Lo sciopero era stato indetto l’11 marzo scorso dopo lo stop alla trattativa con Assoespressi sulla piattaforma per la contrattazione di secondo livello.

Una trattativa che “si è interrotta bruscamente a causa dell'indisponibilità dell'associazione datoriale ad affrontare positivamente le tematiche poste dal sindacato”, avevano spiegato le organizzazioni sindacali".

Amazon: creati 9.500 posti di lavoro in 10 anni

Amazon risponde ricordando di aver ottenuto la certificazione Top Employer Italia 2021, “un riconoscimento attribuitole per la qualità dell'ambiente di lavoro, le opportunità di formazione e i piani di carriera offerti ai dipendenti in Italia”, e di aver creato "in 10 anni 9.500 posti di lavoro a tempo indeterminato, offrendo opportunità professionali che hanno interessato persone con ogni tipo di formazione, aspirazioni professionali, livello di istruzione ed esperienza” 

"Amazon offre opportunità professionali con una retribuzione competitiva sin dal primo giorno, con un salario d’ingresso di 1.550 euro lordi per gli operatori di magazzino, tra i più alti del settore, numerosi benefit e possibilità di crescita professionale", ha rimarcato in una nota. 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook