20:15 12 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
516
Seguici su

Sta bene il finanziere ricoverato ad inizio mese per un malore sopraggiunto dopo essersi vaccinato con l'AstraZeneca.

Vaccinato il 26 febbraio scorso con il vaccino AstraZeneca, era stato ricoverato il 7 marzo all’ospedale Santissima Annunziata di Taranto entrando in coma due giorni dopo.

Ora torna a casa sulle sue gambe in compagnia della moglie il finanziere di 43 anni originario della Sicilia e in servizio presso la sezione navale di Taranto. Lo riporta La Repubblica.

L’ospedale riferisce che “non è stato rilevato alcun evento trombotico e i disturbi accusati dal paziente sono contemplabili nelle reazioni a qualsiasi tipo di vaccino”.

L’ospedale rassicura anche sulle sue attuali condizioni cliniche, il militare non ha subito nessun deficit neurologico o cognitivo.

La dinamica

Il 26 febbraio si era sottoposto al vaccino contro il coronavirus di AstraZeneca e nel corso della notte aveva avuto febbre molto alta, accompagnata nei giorni successivi da un rallentamento psicomotorio che lo aveva costretto al ricovero il 7 marzo presso la struttura complessa di Neurologia del nosocomio.

La situazione a quel punto è degenerata fino al coma sopravvenuto il giorno 9 marzo, con conseguente trasferimento del paziente nella Rianimazione e anestesia dell’ospedale di Taranto dove è stato intubato.

Le sue condizioni sono successivamente migliorate grazie all’intervento dei medici dell’Annunziata di Taranto e il 12 marzo il finanziere è uscito dal coma, tornando vigile e reattivo.

Le dimissioni sono avvenute sabato 20 marzo.

Intanto il ministro della Salute, Roberto Speranza, oggi ha detto che tutti i vaccini sono sicuri.

Tags:
vaccino, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook