04:02 11 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
Di
302
Seguici su

Si tratta dell'ennesimo episodio di vandalismo nella rimessa che confina con il campo rom. La condanna del vicesindaco: "Atto gravisimo ed intollerabile".

Attimi di paura ieri sera al deposito Atac di via Candoni, nel quartiere della Magliana, alla periferia Sud di Roma, che confina con uno dei campi rom della Capitale.

Almeno cinque vetture sono state danneggiate dopo essere state prese di mira con proiettili di piombo esplosi con pistole ad aria compressa. L’autista che guidava uno degli autobus, adibito al trasporto del personale, è rimasto ferito al volto, per fortuna in modo lieve, dopo l’esplosione del vetro provocata, forse da un sasso scagliato in direzione del mezzo.

Gli atti vandalici sono iniziati attorno alle 21, quando alcuni dipendenti dell’Atac, la municipalizzata capitolina dei trasporti, che si trovavano nel deposito hanno sentito il fracasso dei vetri infranti e allertato le forze dell’ordine.

Subito sono scattati i controlli nel vicino accampamento. Non è la prima volta, infatti, che la rimessa viene presa di mira dagli abitanti del campo con furti di batterie, roghi delle vetture, sassaiole, aggressioni agli autisti e atti vandalici.

Gli agenti del commissariato San Paolo, come riferisce Roma Today, sono sulle tracce dei vandali che, quasi sicuramente, anche stando ai rilievi della polizia, hanno colpito i mezzi con armi ad aria compressa.

Puntano il dito contro gli abitanti del vicino campo nomadi il consigliere regionale di Fdi, Chiara Colosimo, e il dirigente dello stesso partito Brian Carelli. “Da anni organizzazioni sindacali, comitati e lavoratori denunciano la situazione di pericolo derivante dal totale abbandono del campo”, denunciano.

“Questo – si legge ancora nella nota - è solo l’ennesimo atto in cui oltre il danno ai mezzi viene messa in pericolo la vita dei conducenti che transitano davanti al campo rom per entrare ed uscire dal deposito Magliana”.

Per gli esponenti del partito di Giorgia Meloni la situazione è diventata “intollerabile”. Per questo, è la proposta, “gli agenti della polizia di Roma Capitale incaricati del controllo ingressi al campo devono essere dotati degli strumenti e delle indicazioni per poter intervenire anche in altre situazioni”.

Ieri, la sindaca Virginia Raggi aveva presentato proprio alla Magliana 30 nuove vetture corte acquistate da Atac. Il vicesindaco e assessore alla Città in Movimento, Pietro Calabrese, ha definito l’episodio di via Candoni “gravissimo” ed “intollerabile”. “La Polizia locale – ha chiarito - è impegnata nelle indagini e sono sicuro che i responsabili saranno presto individuati e puniti, episodi del genere non devono più ripetersi".

Correlati:

Atac Roma perde un altro autobus: in fiamme nella galleria Giovanni XXIII
Trasporti a Roma, assessore Calabrese: "Salvi 11mila posti di lavoro Atac e 700 nuovi bus nel 2021"
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook