00:43 12 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
120
Seguici su

La sentenza è stata emessa nel processo di primo grado per le irregolarità legate alla gestione dell'Istituto, poi dichiarato fallito. L'accusa aveva chiesto 10 anni.

Il Tribunale di Vicenza ha condannato a 6 anni e 6 mesi Gianni Zonin, ex presidente della Banca Popolare di Vicenza. Lo riporta La Repubblica.

La sentenza è giunta al termine del processo di primo grado per le irregolarità legate alla gestione dell'Istituto, poi dichiarato fallito.

I reati di cui gli imputati erano accusati sono falso in prospetto, ostacolo alla vigilanza e aggiotaggio.

Per Zonin l'accusa aveva chiesto una condanna a 10 anni.

Condanne anche per gli ex vicedirettori generali Emanuele Giustini (6 anni e 3 mesi), Paolo Marin e Andrea Piazzetta (questi ultimi due a 6 anni).

Assolti perché il fatto non costituisce reato l'ex consigliere Giuseppe Zigliotto e l'ex dirigente Massimiliano Pellegrini.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook