07:07 18 Maggio 2021
Italia
URL abbreviato
82232
Seguici su

Il premier italiano ha comunicato che dopo le dichiarazioni dell'Ema, la somministrazione del vaccino anti-Covid di AstraZeneca riprenderà in Italia da domani, venerdì 19 marzo.

"Il Governo italiano accoglie con soddisfazione il pronunciamento dell'Ema sul vaccino di AstraZeneca. La somministrazione del vaccino AstraZeneca riprenderà già da domani. La priorità del Governo rimane quella di realizzare il maggior numero di vaccinazioni nel più breve tempo possibile", lo ha affermato il Presidente del Consiglio, Mario Draghi.

In precedenza oggi, parlando a Bergamo, il premier ha rilevato che la sospensione dell'uso del vaccino di AstraZeneca "è stata una decisione temporanea e precauzionale," aggiungendo che "qualunque sia la sua decisione (dell'Ema - ndr)", la campagna vaccinale proseguirà con la stessa intensità, con gli stessi obiettivi.

Arriva la conferma anche da parte dell'Aifa (l'Agenzia italiana per il farmaco).

"La raccomandazione del Comitato di Farmacovigilanza di Ema, nella riunione di oggi, 18 marzo 2021, ha confermato il favorevole rapporto beneficio/rischio del vaccino antiCovid19 AstraZeneca, escludendo una associazione tra i casi di trombosi e il vaccino Covid-19. Ha inoltre escluso, sulla base dei dati disponibili, problematiche legate alla qualità e alla produzione", si legge in una dichiarazione dell'Aifa.

L'Aifa rende noto che "domani, (venerdì 19 marzo, ndr) non appena il Comitato per i farmaci ad uso umano (CHMP) rilascerà il proprio parere, Aifa procederà a revocare il divieto d’uso del vaccino AstraZeneca, consentendo così una completa ripresa della campagna vaccinale a partire dalle ore 15". 

In precedenza oggi l'Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha comunicato di non aver trovato evidenze in base a cui il vaccino contro il Covid-19 di AstraZeneca sia associato ad un aumento del rischio di eventi di coagulazione sanguigna.

Reazioni politiche

Il presidente di Italia Viva, Ettore Rosato, su Twitter ha elogiato la decisone dell'Ema.

​Il leader della Lega, Matteo Salvini, ha affermato che aspetta "il licenziamento di tutti quelli che hanno sbagliato".

Arriva la reazione del presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, sui social:

​La senatrice di Italia Viva, Teresa Bellanova, in un post su Facebook ha affermato che questa è "una buona notizia e ancora una volta la conferma che possiamo e dobbiamo fidarci della scienza. Adesso sui vaccini dobbiamo ricominciare a correre. Riorganizziamo la campagna vaccinale per chi in questi giorni si era visto annullare gli appuntamenti a causa della sospensione e recuperiamo al più presto il tempo perso".

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook