00:27 11 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
4 0 0
Seguici su

Il ministro Mara Carfagna spiega la prossima manovra destinata al Sud Italia, ribadendo la necessità di trasformare il Mezzogiorno del Paese da "assistito" a "motore di svilupppo".

Il ministro per il Sud e la coesione territoriale, Mara Carfagna, annuncia nella sua intervista a La Repubblica il prossimo utilizzo di circa 150 miliardi dei fondi stanziati per il Piano nazionale di ripresa e resilienza per investimenti rivolti al Mezzogiorno Italiano.

In accordo con il ministro dell’Economia Daniele Franco sono stati evidenziati tutti i possibili interventi e i relativi finanziamenti da destinare al Sud, tra cui numerose opere ferroviarie, manutenzione di strade e porti e la forte necessità di gestire i fondi in arrivo con figure professionali come ingegneri, architetti ed esperti di programmazione, al momento una mancanza al Sud.

"Bisogna passare da un Sud assistito [...] a motore dello sviluppo", sostiene il ministro.

Con l'aiuto e il corretto investimento di tali fondi sarà possibile il livellamento della disparità tra Nord e Sud con una conseguente restituzione dei pieni diritti costituzionali ai cittadini, ha ribadito ancora il ministro Carfagna, disparità "non tollerabili per la democrazia": la necessità di sostenere il Mezzogiorno si è fatta particolarmente sentire durante il periodo della pandemia, durante la quale migliaia di famiglie sono andate in contro a situazioni estremamente difficili data anche la mancanza di un sostegno appropriato.

Il ministro si è detta fiduciosa nel cogliere questa occasione storica per apportare i dovuti cambiamenti in meglio al Sud Italia.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook