20:26 11 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
Di
0 0 0
Seguici su

Il nuovo decreto Sostegni impiegherà tutti i 32 miliardi autorizzati con l’ultimo scostamento di bilancio e si muoverà lungo cinque direttrici: imprese, salute, famiglia e lavoro, enti locali e fisco.

Nelle prossime settimane il governo chiederà un nuovo scostamento di bilancio per far fronte alle nuove restrizioni e al nuovo piano vaccinale.

“In queste ore gli uffici del ministero dell’Economia e delle Finanze stanno procedendo alle ultime quantificazioni per definire il testo che andrà entro la fine della settimana in Consiglio dei Ministri": è quanto scrive su Facebook la vice ministra Laura Castelli. 

Sei miliardi alla Salute

“Quasi 12 miliardi saranno destinati alle misure di sostegno alle attività produttive, con un fondo ad hoc per la montagna; circa 6 miliardi alle politiche per la salute, di cui 5 per il piano vaccini, e poco meno di 10 miliardi alle misure di sostegno alla famiglia, al lavoro, alle indennità per gli stagionali e gli sportivi, al rifinanziamento della Cassa Integrazione, del Reddito di Cittadinanza e del Reddito di Emergenza, della NASPI e del Fondo occupazione”, precisa.

Riguardo al Reddito di Cittadinanza, ha precisato l’esponente del M5S, “il Decreto potrebbe contenere una norma a cui sta lavorando il ministero del Lavoro, che permetterebbe ai percettori del Reddito di lavorare temporaneamente, sospendendo il beneficio del RdC, senza subire la perdita o la riduzione dell'assegno. In tali casi l'assegno riprenderà a decorrere, in modo automatico, al termine dell'attività lavorativa”.

Tra 2,5-3 miliardi agli Enti locali

“Un capitolo, che potrà contare su 2,5/3 miliardi, sarà dedicato agli Enti locali" per "intervenire su trasporto pubblico locale e imposta di soggiorno, ma anche creare due fondi, per un totale che supera il miliardo e mezzo complessivo, per comuni e regioni", ha proseguito la vice ministra.

Due miliardi per il fisco

“Due miliardi, infine, andranno alle misure per il fisco, per stralcio del magazzino fiscale inesigibile, rottamazione di avvisi bonari e altre misure”, ha aggiunto Castelli.

Nelle prossime settimane nuovo scostamento di bilancio

La viceministra conclude affermando che si tratta di “un primo passo, in attesa del nuovo scostamento di bilancio che proporremo al Parlamento nelle prossime settimane e che servirà ad accompagnare questa fase di restrizioni e il piano vaccinale”. 

Lo scostamento di bilancio da 32 miliardi è stato approvato lo scorso 20 gennaio. Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha annunciato la scorsa settimana l'intenzione di proporne un altro al Parlamento. 

Cos’è lo scostamento di bilancio

Lo scostamento di bilancio è un indebitamento extra dello Stato rispetto a quanto programmato nella legge di bilancio. Quando il Governo prevede spese aggiuntive rispetto a quelle programmate con il Documento di economia e finanza, chiede l’autorizzazione al Parlamento a sforare con ulteriore debito pubblico.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook