20:05 14 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
0 0 0
Seguici su

Sono in tutto 18 gli episodi di sismicità avvenuti domenica pomeriggio con epicentro l'area Solfatara-Pisciarelli, legati al fenomeno del bradisismo.

Un intenso sciame sismico ha interessato l'area flegrea, con 18 scosse, lievi ma costanti, susseguitesi tra le 16:47 e le 20:30 di domenica pomeriggio. Il fenomeno ha avuto come epicentro il cratere della Solfatara e ha interessato l'intera area Solfatara-Pisciarelli.

L'evento di maggiore intensità è stato registrato alle ore 16,59 con una magnitudo di 1,5 ed epicentro sul versante Nord-Est del vulcano Solfatara, ad una profondità di 2,3 chilometri, in base a quanto riferisce l'Osservatorio Vesuviano dell'INGV.  La scossa è stata avvertita dai residenti dell'area adiacente il vulcano e sul dorsale Domitiana e via Campana.

La nota del comune di Pozzuoli

Il Comune di Pozzuoli ha disposto il divieto assoluto di avvicinamento all’area di emissione di fluidi di Pisciarelli per il pericolo di emissioni di fango ad alta temperatura.

“Dal 2012 il Dipartimento nazionale di Protezione civile ha elevato il livello di allerta vulcanica dei Campi Flegrei da verde (base) a gialla (attenzione). L’innalzamento del livello di allerta ha comportato il rafforzamento del monitoraggio scientifico e delle attività di pianificazione e prevenzione“, ricorda con una nota il Comune alla popolazione.

Il fenomeno del bradisismo

Il territorio flegreo è caratterizzato dal fenomeno del bradisismo, il sollevamento del suolo determinato dall'aumento della temperatura e della pressione sotterranea. Il terreno si solleva secondo una geometria a "cupola", di cui Pozzuoli costituisce l'apice.

Tags:
Terremoto, Campania, Napoli, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook