20:24 12 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
111
Seguici su

Ad Erba un convento di suore è diventato un focolaio, sono 70 le suore che risultano contagiate. Il sindaco chiede ad Attilio Fontana dove sono le dosi di vaccino per gli erbesi over 80.

A Buccinigo, una frazione del comune di Erba, il convento di suore dell’Istituto della Nigrizia è diventato un importante focolaio con 70 suore contagiate, in una realtà che già ha numeri alti. Le suore sono isolate all’interno del convento.

Secondo il Corriere di Como la notizia è stata diffusa dal sindaco di Erba Veronica Airoldi, che in una lettera inviata al presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana ha apertamente accusato il sistema di vaccinazione contro il coronavirus messo in campo nella Regione:

“Il sistema di prenotazioni del vaccino per gli over 80 non ha superato la prova dei fatti. Centinaia di cittadini erbesi anziani e fragili sono in vana attesa di una chiamata o di un sms ormai da settimane. Mi risulta che le convocazioni avvengano a singhiozzo e, inspiegabilmente, non viene data priorità all’ordine di età”, scrive il sindaco come riporta La Provincia di Como.

La richiesta del sindaco è di sapere quando verranno vaccinati i cittadini erbesi over 80 e cosa deve fare chi si è prenotato ma non ha ancora ricevuto una risposta.

“Pur consapevole del fatto che l’emergenza sia cresciuta in queste ultime settimane, avrei bisogno di risposte concrete, perché nella mia veste di sindaco mi sento investita di una forte responsabilità nei confronti dei miei cittadini a cui personalmente non posso dare risposte”, questo l’appello accorato del sindaco di Erba.

Appena a fine febbraio il commissario per il piano vaccinale della Lombardia Guido Bertolaso aveva detto che si vaccinava a tutto spiano. Evidentemente la penuria di vaccini rende complicato tradurre le parole in fatti concreti.

Tags:
Lombardia, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook