03:08 11 Aprile 2021
Italia
URL abbreviato
689
Seguici su

Il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, ha detto che non è stato dimostrato alcun nesso causale tra la vaccinazione e alcuni spiacevoli e finanche tragici eventi che vi hanno fatto seguito. Per Rezza inoltre la campagna vaccinale non deve essere sospesa bensì implementata.

“Chi si è vaccinato nei giorni scorsi, se non ha particolari problemi, deve stare tranquillo. A oggi non è dimostrato un nesso di causalità con i rari eventi avversi”, ha detto Rezza al punto stampa sull’analisi dei dati della Cabina di Regia.

Le sue parole hanno fatto seguito al divieto di usare in Italia il lotto ABV2856 del vaccino in questione, che "conteneva 560 mila dosi, 250 mila destinate all’Italia, le altre a 7 Paesi europei", dopo alcuni decessi verificatisi.  

“Forse già domani il ministero invierà Ispettori per il controllo del lotto di vaccino AstraZeneca sequestrato”, ha assicurato.

Per Rezza quanto successo finora è del tutto normale in relazione all'avvio di una campagna di vaccinazione di massa e quindi “credo non sia il caso di generare un allarme generalizzato, bisogna indagare”. 

"Quando si comincia una campagna vaccinale di massa si sa che ci saranno eventi avversi, non necessariamente legati alla somministrazione del vaccino, eventi che fanno seguito temporalmente alla somministrazione. In questo momento, però, non possiamo dire se questi pochi eventi segnalati abbiano o no questo nesso casualità. Dobbiamo essere seri e rigorosi ma ricordo che in UK sono state somministrate 8 o 9 mln dosi senza particolari segnalazioni di eventi avversi. Inoltre l’Ema continua a segnalare che il beneficio è assolutamente elevato rispetto al rischio che è trascurabile”, ha detto.

Rezza ha ribadito che, pur non sottovalutando tali episodi, che vanno presi "con la dovuta serietà e il necessario rigore”, la campagna vaccinale va proseguita e intensificata

 

Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook